In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Acqua inquinata La Regione è pronta ma i Comuni no

I sindaci contro Hydrogea: «La Val d’Arzino ha già dato» Riccardi e Scoccimarro: «Va trovata prima un’intesa»

1 minuto di lettura

Rischia di essere stata un’occasione persa il vertice convocato dalla Regione per risolvere il problema dell’acqua inquinata nei Comuni della Val d’Arzino. Se infatti la giunta regionale è disponibile a trovare fonti di finanziamento per un progetto strutturale, quello che continua a mancare – e anche ieri è stato confermato – è un’intesa territoriale sulle soluzioni possibili. Hydrogea ha presentato un progetto, ma per ora dai Comuni è arrivato un no secco.

C’erano proprio tutti ieri a Palmanova: la Regione con gli assessori Riccardo Riccardi e Fabio Scocimarro e gli staff delle direzioni salute, protezione civile e ambiente. C’era anche l’azienda sanitaria del Friuli occidentale, c’erano le tre società del servizio idrico integrato ovvero Hydrogea (proprietaria della presadi Comugna che è danneggiata) Lta e Cafc, proprietarie degli acquedotti; infine c’erano i Comuni serviti dalla presa danneggiata che rappresentano quelle comunità che, dopo gli ultimi eventi di maltempo, convivono con il rischio della mancanza di potabilità dell’acqua, bene primario: Arba, Castelnovo, Cavasso, Clauzetto, Fanna, Forgaria, Meduno Pinzano, Sequals, Travesio, Vito d’Asio, Vivaro.

Il messaggio che i Comuni hanno lanciato è piuttosto chiaro: «La Val d’Arzino ha già dato». I Comuni non vogliono interventi che, a loro dire, rappresentano una forma di espropriazione dell’acqua pubblica. I problemi però nel territorio sono due: trovare una soluzione di transizione – e ieri è emersa l’ipotesi di aprire vecchie prese, ma neanche questa sembra piacere ai Comuni – e una definitiva. Hydrogea ha studiato un progetto (valore 8 milioni di euro) che metterebbe fine ai disagi attuali, ma gli enti locali al momento non sembrano nemmeno disponibili a entrare nel merito della soluzione tecnica.

«Nell’attesa della definizione di interventi di miglioramento dei sistemi d’approvvigionamento idrico in Val D’Arzino è fondamentale che la società Hydrogea proponga in tempi rapidi soluzioni sostenibili e condivise con i sindaci per fornire acqua potabile ai Comuni del Friuli occidentale nei quali oggi si riscontrano gravi problemi d’approvvigionamento idrico – è stato il messaggio congiunto di Riccardi e Scoccimarro –. La Regione ha già dimostrato la massima disponibilità a dare il proprio supporto, per quanto di competenza, ma Hydrogea deve individuare assieme ai sindaci una soluzione in tempi ragionevoli per dare risposte ai cittadini, che non possono più essere costretti ad approvvigionarsi attraverso le autobotti». La palla, insomma, torna a Hydrogea.

Una opportunità può arrivare dai fondi a disposizione (un milione di euro a disposizione delle sette società di gestione regionali per l’ideazione di interventi) per i progetti di interconnessione degli impianti di erogazione dell’acqua potabile. Prima però serve un patto territoriale. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori