Cade dal balcone e muore, ma per i protocolli è considerato Covid. Altri due studenti positivi al Leo-Major

Come da prassi, era stato sottoposto a tampone, ma è deceduto prima che arrivasse l’esito. Successivi approfondimenti hanno consentito di toglierlo dal numero dei decessi provocati dal virus.

PORDENONE. Anche in provincia di Pordenone picco di contagi da Sars-Cov-2, come a livello regionale e nazionale. Ieri in Friuli Venezia Giulia si sono contati 182 casi di positivi in più con un record di tamponi, 6 mila 30 in 24 ore. La provincia di Pordenone ha registrato tra martedì e ieri 25 casi positivi in più, portando le infezioni da inizio pandemia a 1.239.

Per alcune ore un uomo è stato considerato vittima del Covid nonostante le cause della morte fossero altre, la caduta da un balcone. È accaduto pochi giorni fa quando l’uomo, soccorso, è stato portato all’ospedale di Pordenone. Come da prassi, era stato sottoposto a tampone, ma è deceduto prima che arrivasse l’esito. Il protocollo prevede che fino al risultato la persona venga considerata deceduta da Covid-19, tanto che era stato inserito negli elenchi. Successivi approfondimenti hanno consentito di toglierlo dal numero dei decessi provocati dal virus.

CORONAVIRUS, PER APPROFONDIRE:

Nelle scuole. Nuovi casi di positività al liceo Leopardi-Majorana di Pordenone, con la segnalazione della Regione di due contagi. C’è anche una buona notizia, con il previsto rientro di due delle tre classi messe in quarantena dopo la scoperta di un positivo. Nella primaria di Prata è stato superato il caso di quarantena precauzionale. In provincia in aumento gli studenti messi in quarantena a seguito di tracciamenti, soprattutto di pendolari che arrivano dal Veneto.


Il punto sui contagi. Rimane ricoverato all’ospedale di Udine il capogruppo del Pd in consiglio regionale Sergio Bolzonello in condizioni stabili. A lui continuano ad arrivare messaggi da tutte le forze politiche. Quanto al suo studio professionale in corso Garibaldi, tutti i dipendenti sono stati sottoposti a tampone e risultati negativi. Inoltre martedì lo studio è stato sanificato e, avendo due ingressi, non è stata necessaria la chiusura completa. L’attività prosegue regolarmente. Sanificato anche, su tutt’altro fronte, e non per contagi, il terzo piano del tribunale, dove lavora la procura. Si amplia anche il numero dei positivi al Covid-19 a Porcia, che secondo il bollettino Asfo ieri erano 16. Si tratta di alcuni nuclei familiari dove sono aumentati i positivi e di alcune persone singole. È stata trasferita la notte scorsa dall’ospedale di Pordenone a quello di Cattinara di Trieste una pordenonese di 96 anni, ricoverata al 12º piano, terapia intensiva e semintensiva Covid. Necessita di ventilazione non invasiva. La donna si era recata all’ospedale di Pordenone e qui è stato deciso il trasferimento.

SULL'ARGOMENTO, PER APPROFONDIRE

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi