E poi la festa a sorpresa con gli amici e il fratello

Per Francesca Leschiutta ieri l’emozione di ricevere la più alta onorificenza che il presidente della Repubblica assegna e di trovarsi fuori dal Quirinale un gruppo di amici che ha voluto essere con lei in questa importante giornata.

«Ho portato con me la mia famiglia – racconta il neo cavaliere – e Greta Schiavon, responsabile del governo assistenziale della casa di riposo. Poi, ed è stata una sorpresa, ho trovato gli amici fuori dal Quirinale».


Giornata di emozioni per l’infermiera della casa di riposo di San Vito al Tagliamento. Con loro pranzo in un locale del centro, oltre alle immancabili foto ricordo nei luoghi simbolo di Roma.

Con lei anche il fratello Markus Maurmair, sindaco di Valvasone Arzene, che ha immortalato i momenti più importanti della cerimonia nel salone del Quirinale: «Ho visto l’impegno di tante persone – ha detto al termine della cerimonia –. È il riconoscimento di quella buona volontà che tante volte non viene riconosciuta. Sono contento per questo. Con lei ci sono tante persone, non solo di San Vito al Tagliamento, che si spendono per gli altri: è un premio alle persone di buona volontà che lavorano nell’ombra».

Alla casa di riposo di San Vito al Tagliamento ospiti e operatori hanno seguito la cerimonia in diretta su Raiuno: «Siamo orgogliosi – afferma la direzione della struttura nella pagina Facebook – di questa giornata in cui Francesca ha potuto rappresentare non solo la nostra Casa ma la dedizione di tutte le residenze a favore degli anziani accolti. Questa giornata ci spinge a mantenere forte, costante e appassionato il nostro impegno quotidiano, continuando ad affrontare le insidie di questo delicato momento».

Sulla nomina di Leschiutta interviene anche l’Ordine delle professioni infermieristiche della provincia di Pordenone: «Oggi con orgoglio – dice il presidente Luciano Clarizia – Francesca Leschiutta, infermiera coordinatrice della casa di riposo di San Vito al Tagliamento, ha ricevuto dal capo dello Stato Sergio Mattarella l’onorificenza di cavalieri della Repubblica. È l’orgoglio della professione infermieristica. Un grazie da tutto l’Ordine per quanto ha fatto». –



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi