Fumo dalla villa in legno La vicina lancia l’allarme Ustionata la proprietaria

PRATA

Il fumo usciva denso da una finestra, dalla casa in legno in via Fornaci a Prata dove risiede da una decina d’anni una coppia. Preoccupata, è stata la vicina di casa a lanciare l’allarme al 112, intorno alle 11.30. Nella villetta c’era solo la signora M.T.W.R., 74 anni, pittrice di origine austriaca, che ha riportato ustioni alle mani e al volto. È stata soccorsa e assistita dai vicini, che l’hanno ospitata in casa in attesa del 118, giunti con un’automedica e un’ambulanza. La donna è stata quindi trasportata in ospedale. Non versa in pericolo di vita. Le fiamme si sono propagata rapidamente: la villa è stata realizzata interamente in legno. Nello studio c’erano decine di dipinti e numerosi libri antichi.


Sul posto sono accorsi in forze i vigili del fuoco, con squadre da Pordenone e San Vito al Tagliamento, con sette mezzi. L’edificio, distrutto dalle fiamme, è stato dichiarato inagibile. In particolare la zona giorno è stata devastata dal rogo: le operazioni di spegnimento dei focolai hanno impegnato per ore i pompieri. Al vaglio dei vigili del fuoco e dei carabinieri della stazione di Prata le cause dell’incendio.

Testimoni hanno confermato ai pompieri di aver udito uno scoppio. I vigili del fuoco ipotizzano che si sia verificata un’esplosione in cucina, dove l’anziana stava usando il forno, a causa di una perdita in una parte di tubazione cieca collegata al bombolone di gpl interrato nel giardino. Qualsiasi scintilla di un elettrodomestico potrebbe aver agito da innesco. Nei prossimi giorni, scavando sotto le macerie dell’abitazione crollata, i pompieri cercheranno conferma di tale ipotesi. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi