Sfreccia a 116 km tra le case: multa da 1.129 euro e patente ritirata

CORDENONS. A 116 all’ora in via Villa d’Arco: è la velocità a cui procedeva l’altra sera un automobilista, mettendo a rischio la propria sicurezza e quella degli altri utenti della strada. È quanto riscontrato col telelaser dagli agenti della polizia locale di Pordenone-Cordenons, impegnati in una serie di controlli sulle strade a elevato scorrimento, in particolare le vie Pasch e Villa.

Diverse le sanzioni per eccesso di velocità. Eclatante il caso dell’auto che, in orario serale e con scarsa luminosità, sfrecciava a 116 all’ora in via Villa d’Arco, a fronte di un limite di 50 kmh. Per il conducente è scattata la multa da 1.129 euro con conseguente ritiro della patente.

Sabato sera la polizia locale è intervenuta anche in piazza Della Vittoria per un’auto “planata” in un’aiuola; dalle verifiche sul conducente è emerso un tasso alcolico cinque volte superiore rispetto alla soglia massima consentita per legge. Per l’automobilista è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza e la vettura sottoposta a sequestro ai fini della confisca.

C’è di più. Gli agenti dopo un’attenta analisi della patente di guida straniera esibita, grazie agli strumenti in dotazione hanno accertato alcune incongruenze rispetto ai dati rilasciati dallo Stato di appartenenza del titolare del documento. F.M., queste le iniziali del conducente, è stato denunciato anche per uso di atto falso: la patente è stata sequestrata.

I controlli nel territorio comunale cordenonese continueranno nei prossimi giorni. Soddisfazione per il lavoro del personale del corpo intercomunale di polizia locale è stata espressa dall’assessore alla sicurezza Lucia Buna.

«Con sempre maggior continuità emergono, in modo significativo, i risultati operativi del lavoro portati avanti dalla polizia locale – afferma – . I controlli mirati sulle strade, effettuati anche in orario serale grazie alla convenzione stipulata con Pordenone, nascono da una continua “lettura” del territorio».

Tale attività, promossa prioritariamente in una logica di prevenzione, viene effettuata con la preziosa collaborazione dei cordenonesi. Sottolinea Buna: «I cittadini più volte hanno evidenziato, tra le varie problematiche, la velocità eccessiva in specifiche vie». Su queste strade s’è concentrata l’attenzione dei vigili. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi