Palmanova, contagio alle superiori: 17 allievi e nove insegnanti in quarantena

Isolata una studentessa di una classe seconda dell’istituto “Einaudi”. A casa anche 9 insegnanti. Domani previsti i tamponi

PALMANOVA. Un altro contagio al Covid-19 è stato registrato all’istituto superiore Einaudi di Palmanova. La notizia, comunicata alla scuola nella tarda serata di mercoledì, ha messo immediatamente in moto le comunicazioni con le famiglie e con i ragazzi e così, già ieri, gli alunni non si sono presentati a scuola. Ad essere risultata positiva al coronavirus è una studentessa di una classe seconda.

Nell’edificio di via Milano a Palmanova sono accolte due scuole: l’istituto tecnico Einaudi con gli indirizzi di Amministrazione finanza e marketing e di Relazioni internazionali per il marketing, e il professionale Mattei con un percorso dedicato ai Servizi commerciali e uno per i Servizi socio sanitari, per un totale di circa 350 allievi.




Ad essere interessati dai controlli, nei prossimi giorni, saranno 17 ragazzi e 9 insegnanti che, stando alle indicazioni fornite dal Dipartimento di prevenzione, domani saranno tutti sottoposti a tampone. «Pur avendo avuto notizia del caso positivo nella tarda serata di mercoledì – riferisce Oliviero Barbieri, dirigente dell’Isis della Bassa Friulana, di cui fa parte anche l’Einaudi – siamo riusciti ad avvisare le tutte le famiglie tramite il registro elettronico e il passaparola tra i ragazzi. Oggi (ieri per chi legge) i ragazzi non sono quindi andati a scuola».

L’assenza di nove insegnanti, messi in isolamento fiduciario, ha chiaramente comportato la necessità della loro sostituzione. Ci hanno pensato altri colleghi a sopperire alla loro assenza nelle altre classi in cui avrebbero avuto lezioni ieri.



«Nei prossimi giorni – riferisce infine il dirigente Barbieri – sarà necessario rimodulare l’orario. Alcune classi, pertanto, usciranno prima da scuola, nei casi in cui non si riuscirà a coprire l’ora del docente al momento assente».

Questo è il secondo caso di positività riscontrato all’Einaudi. Il 7 ottobre era giunta, nel pomeriggio, la notizia della positività di una ragazza di una classe terza.

Allora erano rimasti in isolamento una trentina di persone, tra cui 8 insegnanti. Il 12 ottobre la classe aveva fatto rientro in aula. Nessuna persona era stata successivamente trovata positiva, né tra gli studenti, né tra gli insegnanti. —


 

Video del giorno

Come soggiornare gratis in case da sogno prendendosi cura dei cani e gatti che ci vivono

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi