Infermiere del Pronto Soccorso di Palmanova positivo al Covid: test sui colleghi dei due medici

PALMANOVA. Dopo i due contagi al Covid-19 registrati al Pronto soccorso di Palmanova, un altro infermiere impegnato in una delle strutture territoriali alle dipendenze dell’ospedale della città stellata è risultato positivo al coronavirus.

Come conferma il direttore generale dell’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale Massimo Braganti, sono stati avviati tutti i protocolli sanitari previsti in caso di positività al coronavirus con il tracciamento delle persone che hanno avuto dei contatti con l’operatore sanitario contagiato e che sono state poste in quarantena fiduciaria.


Al momento si resta ancora in attesa dell’esito dei tamponi effettuati su colleghi – e anche su alcuni pazienti – entrati a contatto con il primario e la moglie – anche lei una dottoressa – del pronto soccorso dell’ospedale di Palmanova risultati positivi al Covid-19 lunedì scorso.

La zona coinvolta dalla presenza dei due medici infettati è stata sanificata e comunque l’attività del Pronto soccorso è continuata regolarmente.

Una situazione «assolutamente sotto controllo grazie all’immediata attivazione di tutti i protocolli sanitari che, così come in passato, sono riusciti a isolare subito le situazioni a rischio» ha quindi precisato il direttore generale dell’Asufc Braganti.

Il caso dei due contagi al Pronto soccorso finirà anche in Regione: il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Andrea Ussai ha infatti annunciato che presenterà una interrogazione alla giunta Fedriga per chiedere chiarimenti, «per fare luce su quanto successo e per comprendere se i due operatori del Pronto soccorso siano risultati positivi durante i controlli di routine o se abbiano manifestato sintomi evidenti da far sospettare il contagio dopo essersi presentati al lavoro». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Video del giorno

Come soggiornare gratis in case da sogno prendendosi cura dei cani e gatti che ci vivono

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi