Contenuto riservato agli abbonati

Nuovo record di casi in Slovenia: +1663 positivi in 24 ore. E nelle prossime ore chiudono ristoranti e bar

LUBIANA. La Slovenia ha registrato un nuovo record di contagi mercoledì, con 1.663 positivi (+10,4%), il numero più alto da inizio epidemia, hanno riportato i media locali. Secondo i dati resi pubblici dal portale 'Covid-19 Tracker Slovenià, nel Paese ci sono attualmente 10.136 casi attualmente positivi (+14,4%), con 357 persone ricoverate in ospedale (+7,2%) e 62 in terapia intensiva (+12,7%).

Sono stati cinque i nuovi decessi registrati, che hanno così portato il totale dei morti a causa del virus in Slovenia a 207 da inizio epidemia. Anche la vicina Croazia ha registrato nuovi record di infezioni e decessi. Secondo le informazioni riportate dal portale governativo Koronavirus.hr, nelle ultime 24 ore ci sono stati altri 1.563 casi di contagio, di cui quasi la metà a Zagabria. Tredici i decessi registrati. Nel Paese i casi attualmente attivi sono 7.380, 661 sono i pazienti ospedalizzati, 46 quelli in terapia intensiva.

Per fronteggiare la diffusione del Covid il governo ha deciso di chiudere parzialmente il Paese, proprio come ha fatto in primavera, come riporta la stampa slovena. La maggior parte delle nuove ordinanze entreranno in vigore sabato e avranno effetto per una settimana, ma a metà settimana è prevista una sorta di tagliando, con l'esecutivo Jansa che valuterà, sentiti gli esperti, se mantenerli o sospenderli a partire da giovedì o venerdì. Ecco quali strutture potranno rimanere aperte e quali chiudono.

Video del giorno

Come soggiornare gratis in case da sogno prendendosi cura dei cani e gatti che ci vivono

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi