Studente colto da malore Disposti accertamenti

Fine della quarantena precauzionale per quattro studenti al liceo artistico Galvani, in via delle Grazie, e altri ragazzi sono rientrati nelle aule degli altri licei cittadini. Aumentano i casi di quarantena precauzionale nelle scuole della cintura periferica che aggiorna la mappa dell’emergenza: all’Isis Torricelli a Maniago ieri il malore di uno studente ha fatto scattare l’intervento del 118 e attivato l’iter di verifica con tampone. Alcuni docenti sono in quarantena e anche un paio di bidelli nelle scuole territoriali e si aggiungono altri studenti in isolamento a casa alle Filandiere a San Vito.

Al liceo Galvani il dirigente Enrico Quattrin ha sottolineato la massima sicurezza anti-contagio in aula. «Un liceale è risultato positivo al test Covid-19 – fa il punto Quattrin – su 500 studenti. È capitato nella sede di Pordenone, dove abbiamo provveduto alla sanificazione capillare dei locali per sette classi e laboratori. Nessun caso, invece, nella sede di Cordenons».


La scuola non si ferma. «Il Dipartimento di prevenzione interviene con le misure di prevenzione – ha aggiunto Quattrin – e la didattica è assicurata a distanza per chi è in quarantena. La scuola va avanti in presenza».

Il dirigente Giovanni Dalla Torre all’Isis Zanussi punta il dito. «Vanno limitati i pranzi tra parenti, feste di compleanno e altro – suggerisce Dalla Torre –. La movida e lo spriz al bar non possono essere sdoganati». –



© RIPRODUZIONE RISERVATA



Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi