Stupro di gruppo, presi Abusi su una dodicenne durante il lockdown

Si era rifugiato a Morsano al Tagliamento, dove è stato individuato dalla squadra mobile di Pordenone e raggiunto dal decreto di fermo emesso dalla procura di Latina, uno dei tre indiani finiti in carcere per una violenza sessuale aggravata di gruppo perpetrata su una connazionale dodicenne a Fondi. Gli inquirenti contestano ai tre cittadini indiani di aver abusato dell’adolescente durante il lockdown, fra marzo e aprile di quest’anno.

Le indagini, condotte dai poliziotti del commissariato di Fondi sono partite dopo la denuncia presentata dalla madre della vittima. Gli altri due indiziati sono stati rintracciati a Fondi. Tutti e tre gli indagati, in attesa di regolarizzare la loro posizione sul territorio italiano, erano stati ospitati nell’abitazione della vittima durante l’emergenza coronavirus. La polizia ha precisato che i tre cittadini indiani, approfittando dell’assenza del padre da casa, dovuta a motivi di lavoro, hanno abusato della minorenne in diverse occasioni, intimandole di non raccontare nulla ai genitori.


I poliziotti hanno accolto e ascoltato la vittima in un ambiente protetto, secondo i protocolli di indirizzo emanati dalla procura in materia di reati che coinvolgono donne e minori, al fine di mitigare quanto più possibile l’ulteriore trauma di dover ricostruire e rivivere le violenze subite. «La ricostruzione degli accadimenti – ha precisato la Questura di Latina in una nota – è stata pertanto precisa e puntuale, corroborata poi dagli accertamenti medico-legali disposti dall’autorità giudiziaria». La polizia ha individuato i responsabili delle violenze, che erano stati allontanati già a luglio dalla famiglia, ignara degli abusi sessuali subiti dalla figlia, per altre ragioni. Grazie ai riscontri, in virtù del grave quadro probatorio ricostruito e del pericolo di fuga, la procura di Latina ha emesso un provvedimento di fermo, eseguito ieri all’alba. Tutti e tre gli indiziati sono stati tradotti nelle case circondariali, in attesa dell’udienza di convalida dinanzi ai gip competenti. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi