ComuniCiclabili: Pasiano vuole la mobilità lenta

L’amministrazione ha deciso di aderire al progetto nazionale Sul tavolo già alcune proposte: biciclette elettriche, aree gioco, per i bimbi, punti di ristoro

PASIANO

L’amministrazione guidata dal sindaco Edi Piccinin aderisce all’iniziativa “ComuniCiclabili”: l’obiettivo è costruire una Pasiano a misura di ciclista.


A proporre l’adesione a ComuniCiclabili è stato il vicesindaco Andrea Piovesana: «La Federazione italiana ambiente e bicicletta, che è la più grande associazione cicloambientalista d’Italia, ha promosso il riconoscimento “ComuniCiclabili” mettendo a disposizione delle amministrazioni uno strumento utile alla misurazione delle azioni intraprese per migliorare la ciclabilità dei loro territori. ComuniCiclabili riconosce gli sforzi di tutte quelle amministrazioni locali che mettono in pratica concrete politiche per la mobilità sulle due ruote, perché una città a misura di bicicletta è prima di tutto una città per le persone».

ComuniCiclabili-Fiab valuta il grado di ciclabilità dei Comuni, ossia quell’insieme di infrastrutture e azioni che li rendono adatti ad essere vissuti e visitati in bici. In quest’ottica l’amministrazione sta predisponendo il proprio Biciplan, il piano della mobilità ciclistica comunale, che sarà alla base della realizzazione delle future reti per le due ruote e che definirà obiettivi, strategie e azioni necessarie per promuovere l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto, sia per le esigenze quotidiane sia per le attività turistiche e ricreative. Lo scopo della giunta Piccinin è anche quello di promuovere nuovi stili di vita e di mobilità attiva a vantaggio della salute della collettività e di una miglior fruizione del territorio.

Sul tavolo già alcune proposte concrete: previsione di punti di ricarica per le biciclette elettriche, aree gioco per intrattenere i bambini, assistenza tecnica, punti ristoro e di acqua potabile, copertura internet o satellitare, noleggio, integrazione con il trasporto pubblico locale, tour culturali e visite guidate.

«Abbiamo una sfida davanti che è quella di ripensare Pasiano nel futuro – dice Piccinin –. La mobilità lenta in realtà sta diventando sempre di più Volano delle economie locali». —

c.st.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Zuppa fredda di barbabietola, arancia e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi