In tasca avevano eroina e cocaina: arrestata udinese e un pakistano



Una coppia residente in città è stata arrestata per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti dai carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Udine nel corso di un’operazione finalizzata alla repressione del traffico di stupefacenti in città. Si tratta di una ventisettenne udinese, Sabrina Zupancic, e di un trentenne di origini pachistane, Muhammad Ghulam Mohaiydeen. I due conviventi stavano camminando in viale Trieste quando sono stati fermati.


L’uomo e la donna, alla vista dei militari dell’Arma, hanno iniziato a manifestare segni di nervosismo e questo ha insospettito i carabinieri. Sottoposta a perquisizione, la coppia è stata trovata in possesso di tre involucri pronti per lo spaccio: uno conteneva 2,8 grammi di eroina e gli altri due 1,6 grammi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito alle forze dell’ordine di sequestrare altri 104 grammi di eroina “in sasso”, un bilancino di precisione, la somma di 380 euro, ritenuta provento dello spaccio, e due telefoni cellulari. L’eroina, di tipo “brown sugar”, ha un valore al dettaglio, per un solo etto tagliato, di 10 mila euro.

Lo stupefacente, il denaro e il restante materiale sono stati sequestrati. Gli arresti sono stati convalidati dal giudice per le indagini preliminari Emanuele Lazzaro, che ha disposto per la coppia la custodia cautelare in carcere. —



Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi