Maestra positiva, tutta la scuola materna in quarantena

Da domani lunedì 26 ottobre resteranno a casa i 27 bambini, le quattro insegnanti e i tre collaboratori della Don Oreste Paviotti. Un contagio anche nella segreteria dell'Istituto comprensivo con sede a Gonars: in sei in isolamento preventivo

BICINICCO. Una maestra è risultata positiva al Covid-19 e la scuola dell’infanzia di Bicinicco da lunedì 26 ottobre resta in quarantena. La decisione, presa dal Dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria dopo aver consultato la dirigente dell’Istituto comprensivo da cui dipende il plesso, riguarda tutti: i 27 bambini, le altre tre maestre in servizio e i tre collaboratori scolastici.

✉ CORONAVIRUS, ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER RICEVERE IL PUNTO DELLA SETTIMANA

Il nuovo caso fa seguito a quello della scorsa settimana che ha coinvolto la prima della elementare Ezio Vanoni, classe attualmente ospitata nello stesso edificio della scuola dell’infanzia e in quarantena dopo che un alunno era stato contagiato.

Tra l’altro anche la segreteria dell’Istituto comprensivo cui fanno capo materna e primaria, che ha sede a Gonars (dove si trova anche la scuola secondaria di primo grado, che ha registrato un positivo tra gli alunni nei giorni scorsi, ma che non comunica direttamente gli uffici), è stata sottoposta a quarantena, in seguito alla positività di una dipendente. La stessa dirigente, Alessandra Vidal, è a casa assieme ad altri quattro persone dipendenti della segreteria, oltre a quella contagiata. Una settima persona, che negli ultimi giorni non era presente a causa del suo orario di lavoro ridotto, è l’unica a non essere stata sottoposta alla quarantena, tutti gli altri, invece, sono in attesa della data in cui poter effettuare il tampone e che in queste ore sarà loro comunicata dal Dipartimento di prevenzione.

La notizia del test positivo a una delle maestre della scuola dell’infanzia Don Oreste Paviotti è di sabato 24. Sono subito scattati tutti i protocolli necessari ad arginare il diffondersi del coronavirus all’interno del plesso, dando comunicazione alle famiglie. «Il Dipartimento di prevenzione – informa l’assessore all’Istruzione di Bicinicco Giorgio Bolzon – ha messo tutti in quarantena preventiva, in attesa dell’esito dei tamponi». Di conseguenza l’intero edificio si ritrova, da lunedì 26, completamente chiuso, visto che anche la classe della primaria che vi è ospitata (in seguito ai lavori che stanno interessando la Vanoni ) è in quarantena da giovedì 22 ottobre.

Difficile stabilire una data precisa per la ripresa della didattica, tutto dipende dall’esito dei tamponi cui anche frequentatori e personale della materna saranno sottoposti, presumibilmente entro la settimana. «Abbiamo fornito al Dipartimento di prevenzione tutti i nominativi – ricostruisce Vidal –, nei giorni scorsi sono state toccate assenze superiori al 40 per cento». —
 

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi