Ubriachi alla guida, raffica di denunce. In auto con coltello e tirapugni

UDINE. Raffica di denunce e sanzioni amministrative nella serata di domenica 25 ottobre a Udine e nell’hinterland. I carabinieri del Radiomobile, insieme ai colleghi delle stazioni di Codroipo e Remanzacco, hanno sorpreso quattro persone che si erano messe al volante dopo aver bevuto decisamente troppo.

Un conducente aveva un tasso alcolico superiore a due grammi per litro di sangue, quando il limite massimo consentito dalla legge per poter guidare un veicolo è pari a 0,5 grammi per litro di sangue. Ed è stato segnalato alla Procura anche un giovane udinese trovato in possesso di un coltello e due tirapugni in metallo.

Nei guai per l’ipotesi di guida in stato di ebrezza sono finiti un 55enne udinese che aveva un tasso alcolemico superiore a uno; un 34enne, sempre residente nel capoluogo friulano, per il quale la prova dell’etilometro ha dato un risultato superiore a 1,7; un 45enne di Codroipo (col tasso superiore a due) e un ragazzo di 26 anni di Latisana che aveva un tasso di circa 0,8 g/l. 

Sono stati invece sanzionati in via amministrativa un 58enne udinese, un 51enne indiano che risiede in provincia, entrambi per ubriachezza, e un 34enne di Majano perché sorpreso con tre grammi di marijuana.

Infine, accusa di porto abusivo di armi e oggetti da offesa per un 24enne di Udine fermato nell’ambito di un controllo stradale in via Sondrio. Il giovane, come accennato, aveva un coltello lungo, complessivamente, circa 27 centimetri e due tirapugni. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro dai carabinieri.

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi