Contenuto riservato agli abbonati

Ospedale, contagiati in corsia medici e infermieri

Nel reparto di Medicina 12 infettati. Tamponi per ospiti e personale. Riccardi: «Valuteremo sulla base dei risultati»

SAN DANIELE. Il Covid corre anche in corsia. Dodici i contagi, di cui un medico, quattro infermieri e sette operatori socio sanitari (Oss), registrati - mercoledì 4 novembre - nel reparto di Medicina dell’ospedale di San Daniele dove sono scattate subito le procedure del caso. Tamponi a tutti, sia ospiti che personale, e zero nuovi ingressi (salvo urgenze).

A fare il punto della situazione nel tardo pomeriggio è stato l’assessore regionale alla Salute, Riccardo Riccardi, costantemente in contatto con i vertici del nosocomio collinare.

«Alla luce delle positività riscontrate nel reparto di Medicina di San Daniele – ha dichiarato il vicegovernatore Fvg – sono stati attivati i protocolli di sorveglianza sanitaria dei pazienti e degli operatori, che sulla base del tracciamento dei contatti, sono stati sottoposti a tampone nasofaringeo. Sulla base dei risultati – ha aggiunto Riccardi – giovedì 5 verranno fatte delle rivalutazioni».

La struttura nel frattempo ha adottato nuove misure di contenimento. In particolare nella Medicina, dove non saranno possibili per il momento nuovi ricoveri. Il reparto è temporaneamente “isolato” nell’attesa di verificare se vi siano o meno ulteriori positività e adottare di conseguenza le misure necessarie a gestire il momento.

Ne ha dato notizia sempre l’assessore Riccardi che in un tweet sulla situazione degli ospedali in regione – tra nuovi ricoveri da un lato e posti letto dall’altro – ha precisato: «Siamo stati costretti a ridurre, al momento, delle attività a San Daniele per superare i casi positivi trovati all’interno dell’ospedale». Come detto, non ci saranno ingressi di nuovi pazienti in Medicina. «Manteniamo solo le urgenze» ha concluso.

«Piena fiducia nell’operato del Dipartimento di prevenzione che sta monitorando il caso» è stata espressa in serata dal sindaco della città, Pietro Valent, che a proposito dell’operatività del nosocomio ha auspicato «possa tornare a regime quanto prima».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi