Anagrafe ancora chiusa Trovata una soluzione per i casi d’emergenza

POCENIA

L’ufficio anagrafe e stato civile del Comune di Pocenia continuerà a rimanere chiuso al pubblico almeno fino all’11 novembre, ma per le relative pratiche ora «abbiamo la possibilità di richiedere a una persona di un altro ente un supporto, perciò, in caso di necessità, è possibile rivolgersi all’ufficio protocollo il quale valuterà con la persona addetta il da farsi». Ad annunciarlo, a seguito della chiusura dell’ufficio comunale obbligata, da lunedì scorso, dalla quarantena della dipendente del Comune, che in settimana ha ricevuto l’esito negativo del tampone, è il sindaco Sirio Gigante. «In questo momento – afferma – è importantissimo rispettare le regole. Abbiamo un indice di trasmissione che ci permette ancora di essere in “zona gialla”, ma basta poco perché questo indice si alzi e faccia inserire la regione Fvg nella “fascia arancione” con tutto quello che ne consegue». In attesa dei risultati dei test effettuati su sei insegnanti dell’istituto comprensivo “Cuore dello Stella” e su una classe della scuola primaria “A. Manzoni”, all’interno della quale la scorsa settimana un bambino è risultato positivo al Covid-19, a Pocenia la situazione in tema di diffusione del contagio «rimane costante e i casi positivi sono al momento dieci così come le persone in isolamento preventivo» afferma il primo cittadino specificando le nuove misure da rispettare per entrare in municipio: agli uffici si accede solo tramite appuntamento ed è necessario registrarsi e misurarsi la temperatura. Si può presentare la propria istanza solo all’ufficio protocollo poiché i documenti verranno poi trattati in back office e le risposte saranno inviate tramite posta certificata o e-mail. —




Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi