Sutrio, positivi un assessore e un dipendente comunale

Un caso anche nella scuola elementare

SUTRIO. «Come ormai saprete nell’ultima settimana sono stati numerosi i casi di positività rilevati nel nostro comune, come in quelli adiacenti e in generale in tutta la nostra regione». Inizia così l’appello alla popolazione di Manlio Mattia, primo cittadino di Sutrio, dove il virus ha contagiato anche il medico e un dipendente comunale. Il sindaco mette in luce quelle che sono le linee guida da rispettare vista la crescita esponenziale dei casi all’interno della comunità di Sutrio.



«La difficoltà maggiore sta nel ricevere i certificati dal Dipartimento di salute per avere i nominativi delle positività in tempo utile per un rapido tracciamento dei contagi”, spiega il sindaco Mattia, aggiungendo che dal confronto con altri sindaci della zona questo problema riemerge costantemente. Il numero dei contagiati dovrebbe aggirarsi secondo Mattia attorno alla trentina, tra i quali anche l’assessore comunale Giulio Straulino, tampone negativo invece per il sindaco e un assessore che erano venuti a contatto con Straulino.
Tra i positivi anche un operaio comunale e quindi sono stati disposti i tamponi per i suoi colleghi. Rimangono invece aperti e attivi gli uffici comunali in cui i dipendenti non hanno avuto contatti e che operava già da tempo seguendo tutte le norme e le precauzioni necessarie.



Problemi anche per la scuola elementare dove il servizio di scuolabus è stato sospeso, così come le lezioni in una classe in cui è stato riscontrato un caso di positività in cui gli alunni sono già stati sottoposti a tampone e in attesa di risultato le lezioni sono state sospese per pochi giorni, continuano con regolarità le attività didattiche delle altre classi. Anche la farmacia dove un dipendente era risultato positivo ha ripreso la propria attività dopo essere stata prontamente sanificata e dopo il tampone negativo dei colleghi. Rimane invece da solo nella funzione di medico di base il dottor Daniel Clama in quanto è risultato positivo il dottor Nicola Francesco Lovino, l’altro medico operante nel comune di Sutrio.




Già per oggi sono stati disposti 91 test nell’ambulatorio di Tolmezzo per l’esecuzione dei tamponi per ricerca di Covid-19. L’appello del sindaco Mattia ai concittadini è a essere responsabili e a rispettare le regole: «In tutti questi casi la prescrizione è di non uscire di casa e di rimanere in quarantena per 14 giorni, possibilmente facendosi supportare nella reperibilità dei beni primari, senza alcun tipo di contatto alla loro consegna. Inoltre – conclude – andrebbe sempre contattato il proprio medico di base per ricevere specifiche indicazioni sui comportamenti da tenere».

 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi