Un altro lutto alla casa di riposo Coianiz, morta una donna di 89 anni positiva al coronavirus

 Il direttore della struttura: «Il Covid colpisce chi ha già patologie»

TARCENTO. All’Opera Pia Coianiz di Tarcento è morta un’altra ospite. Si tratta di Ebe Bassi, 89 anni, morta nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13 novembre nella struttura per anziani di via Coianiz.

L’anziana, nata a Tolmino, era residente a Tarcento e da molti anni anni era ospitata nella struttura per anziani. Bassi era risultata contagiata dallo scorso 2 novembre. Nella struttura tarcentina è già la sesta persona venuta a mancare nell’ultimo periodo dopo Bruna Piccinini, 93 anni di Nimis, Marta Treppo, 95 anni di Tarcento, Lina Peressotti di 85 anni e Sergio Revelant di 95 anni, entrambi di Tarcento, e Agnese Marcon, 91 anni di Campoformido.




«Purtroppo – spiega Sandro Bruno, direttore dell’Opera Pia Coianiz – stiamo osservando che questo virus colpisce in particolare le persone con patologie, peggiorando improvvisamente le loro condizioni. In queste settimane ci sono stati anche casi di persone che erano risultate positive, poi erano migliorante, e di nuovo il virus si è ripresentato. Non è facile controllare queste condizioni: io ringrazio tutti i dipendenti che stanno dando il massimo quotidianamente per affrontare questo momento molto difficile».



All’Opera Pia Coianiz sono ospitati oggi 210 ospiti e lavorano 180 dipendenti: fra di loro una ventina di anziani sono risultati positivi, e dieci dipendenti si trovano in quarantena perché pure hanno contratto il virus. La direzione della casa di riposo sta affrontando con tutti gli sforzi monitorando di ora in ora l’evolversi della situazione e ha predisposto l’isolamento per gli ospiti contagiati.



Negli ultimi giorni a Tarcento risultano 86 le persone contagiate, e visto l’aumento dei casi, l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Mauro Steccati, ha predisposto di riattivare il centralino per le emergenze gestito dalla Protezione civile: si può chiamare il mercoledì dalle 9 alle 12 e il sabato dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17 in caso di necessità.

«Purtroppo – spiega il vice sindaco di Tarcento Luca Toso – si tratta di un momento molto difficile: l’amministrazione comunale si stringe accanto ai familiari della persona mancata in casa di riposo e speriamo davvero che questa situazione possa migliorare in tempi brevi».


 

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi