In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Latisana piange la soprano Maria Cecilia Fusco

Aveva cantato nei più grandi teatri del mondo. Era risultata positiva al Covid. Il ricordo del marito: «Donna straordinaria»

1 minuto di lettura
Maria Cecilia Fusco col marito Pierpaolo Sovran: 44 anni di vita insieme 

LATISANA. In lei tutto era arte, il portamento, il gesticolare, perfino la scelta dei vestiti e rimandava a quei palcoscenici lungamente frequentati. Poi c’era quella voce da soprano, incredibile, che accarezzava l’anima. Maria Cecilia Fusco, cantante lirica, si è spenta giovedì, a 87 anni, in ospedale a Latisana dove si trovava ricoverata per l’aggravarsi di una malattia che l’aveva colpita da qualche anno. Era risultato anche positiva al Covid.

«Quando cantava toccava il cuore», racconta il marito, Pierpaolo Sovran, attore di teatro e cinema. Una coppia affiatata che ha condiviso vita e arte. Fatica a parlare perché il dolore ferma le parole in gola ed è reso ancora più profondo da questo particolare momento: a causa dell’emergenza sanitaria non ha potuto starle vicino e sarà difficile poterla vedere e dirle addio prima del funerale.

«Ci siamo conosciuti in teatro – ricorda – per ogni marito innamorato la moglie è la più bella, ma lei lo era veramente, nello sguardo, nel modo di essere sempre affascinante, donna generosa, la sua bellezza era anche interiore. Quarantaquattro anni di vita assieme dimostrano che ciò che conta sono i sentimenti e non i numeri» e il riferimento è alla differenza d’età che c’era fra i due, purtroppo spesso oggetto di commento, come ci racconta.

Cecilia Fusco nata a Roma era figlia d’arte: il papà Giovanni, , sepolto nella Cappella degli artisti di piazza del Popolo, era compositore di musiche per film, la madre Adriana Dante era pianista. Cecilia cresce nutrendosi di musica e delle frequentazioni artistiche dei suoi genitori; la sua prima scrittura nel 1960 diretta dal maestro Herbert Von Karajan è l’inizio di una carriera internazionale, che parte da Milano alla Scala, teatro con il quale intrattiene una lunga collaborazione e la porta negli anni Settanta e Ottanta a cantare nei maggiori teatri, al Metropolitan di New York, al teatro Bol’šoj di Mosca, il San Carlo di Napoli, in un’occasione diretta dal Stravinskij.

Il ritiro dalle scene coincide con l’inizio dell’attività di insegnamento del canto, prima a Bari poi Trieste, quando nel 1992 si trasferisce a vivere in Friuli e con lei anche l’anziana madre, «anche se la nostra “casa” è sempre rimasta Roma», dice il marito.

Il funerale oggi alle 15 in Duomo, sarà celebrato dal parroco di Latisana, monsignor Carlo Fant che così la ricorda: «donna dalla profonda fede nata durante gli anni degli studi dalle suore, molto generosa, sempre disponibile, grande carisma e allo stesso tempo grande umiltà, nonostante l’incredibile passato».—
 

I commenti dei lettori