Contenuto riservato agli abbonati

Il coprifuoco non ferma i ladri: furti in aumento in Friuli

Tanti segnalano su Facebook i colpi o le persone sospette. In questi giorni razzie in case, cantieri, canoniche e sulle auto 

UDINE. Più si avvicina il Natale e più è emergenza furti in provincia, come ogni anno. Ma in questo 2020 i ladri sfidano pure le norme anti-Covid (che limitano gli spostamenti tra Comuni) e il coprifuoco che scatta alle 22. Ultimamente si sono registrate decine di casi, tra colpi tentati e riusciti: nelle case, sulle auto, in un cantiere (a San Daniele) e anche nelle canoniche (Mereto di Tomba, Flaibano, Coseano). Insomma, per i ladri ogni occasione è buona per arraffare qualcosa. E tra la gente sale la preoccupazione.

I cittadini cercano di difendersi come possono e molti segnalano quasi in tempo reale sui social (soprattutto su Facebook, nelle pagine dedicate ai singoli paesi) le zone in cui si stanno muovendo i malviventi. E chi legge, ringrazia, perché così ha la possibilità di adottare qualche cautela in più prima di uscire e lasciare la casa “da sola”. Tra gli internauti non manca chi osserva che «sarebbe utile avere dalle istituzioni responsabili della sicurezza un quadro dettagliato e aggiornato della situazione-furti, con indicazioni dei luoghi e delle modalità utilizzate dai soliti ignoti. Questo per potersi meglio difendere». Infine, c’è anche il parere di chi vorrebbe «meno pattuglie dedicate ai controlli su mascherine e spostamenti e più uomini nei centri abitati, anche quelli più periferici».


Le ruberie raccontate in rete da cittadini – che, derubati di risparmi, ricordi e documenti, si sentono colpiti nella loro intimità – sono solo una parte di quanto accade realmente. Infatti, non tutti scrivono sul web. E non tutti segnalano alle forze dell’ordine i furti solamente tentati o quelli in cui il bottino è tale da non rendere indispensabile una denuncia (che invece serve, per esempio, se ti prendono i documenti d’identità e li rifare o la carta di credito e intendi chiedere un rimborso).

Ecco alcuni dei colpi segnalati negli ultimi giorni. Ieri è stato c’è stato un furto in casa a Primulacco di Povoletto. Martedì notte qualcuno ha forzato la porta del Birra Store di viale Vat, a Udine. Domenica sono stati segnalati furti a Codroipo in via della Rosta ed erano state prese di mira case anche in via Salvo D’Aquisto. Sempre durante il week-end, a Manzano, in zona stazione, un cittadino ha sorpreso due intrusi in terrazza. E nella frazione di Case è stata ripulita anche un’auto: finestrino rotto e valigetta sparita. A Osoppo qualcuno ha riferito di «furti in almeno tre villette» spiegando che, da due settimane, «girano tre individui sospetti». A Udine, in via San Daniele, i ladri hanno visitato lo stesso appartamento due volte in poco tempo e sono andati anche dai vicini. Altri casi ancora in zona Paderno: nelle vie Del Maglio, Torino (in particolare sulle auto), Vercelli, Saluzzo e anche in via Liguria.

A Tavagnacco, nella frazione di Colugna, in via San Daniele, altra razzia giovedì scorso. Una donna ha raccontato di essere stata derubata di gioielli e bigiotteria, ma ha lanciato un appello per ritrovare almeno il suo ventaglio dipinto a mano, per lei di grande valore. E l’elenco non è finito: ladri anche a Pozzuolo dove è stato ripulito un garage in cui vi erano biciclette di pregio e costose attrezzature. A Remanzacco infissi forzati in una residenza dalla quale sono spariti ori e soldi per diverse migliaia di euro. Circa una settimana fa ladri anche a Villanova del Judrio (San Giovanni al Natisone) e alcuni testimoni hanno visto fuggire due giovani a bordo di un’Audi nera. Non sono mancati poi, i furti “particolari”, come quello avvenuto dalle parti di Bagnaria Arsa dove una donna, nottetempo, è stata derubata di tutti i cachi del suo albero. Infine, nella Bassa friulana, come avevamo già riferito nel dettaglio nei giorni scorsi, i ladri avevano colpito a Cervignano, in più alloggi, a Fiumicello, a Buttrio e a Ruda.


 

Video del giorno

Tokyo 2020, Federica Pellegrini scatenata su Instagram: ecco il suo balletto con Martina Carraro

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi