Addio a suor Dina, insegnante di musica: è morta con il Covid

E' spirata a 79 anni nel convento delle Francescane del Sacro Cuore. Il ricordo commosso del sindaco

GEMONA. Addio a suor Dina Antonello, una vita da insegnante e dirigente nella scuola “Santa Maria degli Angeli” di via Dante.

Suor Dina è morta lunedì 7 dicembre all’età di 79 anni nel convento delle Suore Francescane del Sacro Cuore. Da anni si era infatti ritirata in convento dove, negli ultimi due anni, le sue condizioni di salute erano molto peggiorate. Qualche giorno fa era risultata positiva al Covid, che ha purtroppo contribuito a un ulteriore peggioramento della sua salute fino a portarla alla morte.



Suor Dina Antonello era nata il 22 giugno 1941 a Castelfranco Veneto e aveva iniziato la sua attività di missionaria a Gemona nel 1962, dove ha trascorso buona parte della sua vita dedicandosi innanzitutto dell’insegnamento delle musica nella scuola magistrale, gestita dalle francescane, e in seguito alle scuole medie e infine alle elementari, quando con il nuovo millennio aveva gestito in prima persona l’avvio dell’istituto comprensivo al Santa Maria degli Angeli.

«Suor Dina – afferma suor Stefania Bandiera dalla direzione del convento di Gemona – ha mantenuto la sua passione per la musica finchè le forze glielo hanno permesso: anche in convento si era portata molti strumenti nella sua casa e spesso suonava anche per le altre sorelle».



Nella scuola ebbe anche ruoli importanti di direzione, in particolare quando all’inizio del nuovo millennio fu chiuso il liceo linguistico e si attivò per costituire l’Istituto comprensivo con l’avvio delle scuole elementari. «Allora – ricorda Gianluca Macovez, già preside della scuola che lavorò ai tempi con suor Dina – il suo ruolo nella creazione del Comprensivo fu fondamentale. Lei si diede da fare, ottenne i necessari riconoscimenti istituzionali. È stata una donna molto intelligente a cui vanno riconosciuti un carattere molto forte e determinato».

«Salutiamo suor Dina che ci ha lasciati – sono le parole del sindaco di Gemona Roberto Revelant –: molti la ricorderanno per il notevole contributo educativo che ci ha lasciato. Siamo molto vicini alla congregazione delle suore missionarie, che sta vivendo un momento difficile, alla quale vanno il nostro riconoscimento e il nostro ringraziamento per tutto l’impegno dimostrato a favore della comunità».

Nel convento delle suore missionarie, in cui sono ospitate 80 religiose, si sono registrati una decina di casi di Covid. Suor Dina Antonello lascia la sorella Emanuela. I funerali saranno celebrati in forma privata in convento, domani, giovedì, alle 9. —


 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi