Contenuto riservato agli abbonati

In Friuli diecimila senza corrente, neve e alberi caduti hanno bloccato le strade

L’Enel riattiva il servizio a 8 mila utenze. Disagi a Tolmezzo e Illegio. Il sindaco di Cavazzo: «Vaia non ha insegnato nulla, nessuna prevenzione»

UDINE. Allagamenti, alberi caduti, pali pericolanti, automobilisti in difficoltà sulle strade innevate, cittadini rimasti senza corrente, al freddo e al buio. Sono centinaia gli interventi effettuati dai vigili del fuoco e dalla Protezione civile tra la serata di martedì e il tardo pomeriggio di mercoledì 9 dicembre, ossia nel giro di circa ventiquattr’ore.

Alberi caduti e strade chiuse

Situazioni di disagio sono state create, in particolare, da grossi rami e tronchi che hanno bloccato, a volte del tutto, le strade.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Israele, ondata di gelo in Medio Oriente: Gerusalemme imbiancata dalla neve

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi