Candele natalizie lasciate accese, divampano le fiamme in una casa

FONTANAFREDDA. È divampato dalle candele di Natale,  l’incendio che si è verificato nel pomeriggio di domenica 13 in un'abitazione di Fontanafredda. All’arrivo delle squadre dalla centrale di Pordenone un denso fumo usciva dalle finestre al piano terra, dove appunto era ubicato il locale. Le cause sono da attribuire ad alcune candele lasciate accese mentre la signora residente si trovava al piano superiore. 

Le candele natalizie devono essere utilizzate con la massima cautela, ponendo attenzione alla loro distanza rispetto a materiale combustibile come tende, rotoli di carta, canovacci ed anche mobili. Parimenti deve essere posta attenzione anche al piano in cui sono posate, visto che la parte terminale della candela può attivare una combustione del piano, se combustibile. Per questo i vigili del fuoco  raccomandano l’uso di piani in materiale combustibile come piattini o simili. In ogni caso le candele non devono mai essere tenute accese quando si esce di casa. L’incendio di Fontanafredda dimostra quanto insidiose siano queste condizioni e quanti danni possano causare.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi