Contenuto riservato agli abbonati

Decessi con il Covid: il primato negativo di Friuli e Valle d’Aosta. Ecco perché qui si registra un tasso di mortalità così alto

UDINE. I numeri continuano a disegnare un Friuli Venezia Giulia in grande difficoltà per il dato consistente dei contagi e per il bilancio sempre più pesante delle persone decedute a causa del virus. Un recente rapporto elaborato dall’Osservatorio nazionale sulla salute afferma che la nostra regione è seconda soltanto alla Val d’Aosta per mortalità rispetto alla popolazione: i dati dal 23 novembre al 6 dicembre dicono infatti che in Friuli Venezia Giulia il tasso di decessi per Covid è pari a 2,82 ogni diecimila abitanti. La situazione è peggiore soltanto in Val d’Aosta con 3,11 morti ogni diecimila abitanti.

PER APPROFONDIRE.Tanti casi, ospedali sotto pressione, alto il numero dei morti: come mai il Fvg è zona gialla? La risposta in 5 grafici



Ovviamente in altre regioni il numero assoluto delle persone decedute è superiore, ma quando si confrontano i numeri in base alle popolazioni dei vari territori ecco che il Friuli Venezia Giulia conquista queste non invidiabili posizioni in cima alle classifiche.



Ciò avviene anche con i grafici elaborati dalla Fondazione Gimbe. Quello più significativo mette in relazione le posizioni delle regioni in base all’incremento percentuale dei casi di contagio negli ultimi sette giorni e all’incidenza dei numeri in base alla popolazione (centomila abitanti). Secondo Gimbe (il grafico è quello che pubblichiamo in alto), soltanto il Veneto è in una condizione peggiore della nostra e comunque il Fvg supera la media nazionale per quanto riguarda entrambi i parametri.

PER APPROFONDIRE. Italia zona rossa nei festivi: il Governo pensa a un nuovo Dpcm per allontanare lo spettro terza ondata 



Questo è il risultato di un peggioramento dei numeri della nostra regione nelle ultime settimane, da cui ci si sta risollevando molto lentamente. E se qualche miglioramento si nota nel numero dei contagi e nelle positività rispetto ai tamponi eseguiti, resta drammatico il bilancio delle persone morte per Covid.

In Fvg si sono contati 52 deceduti (il dato giornaliero più alto assieme a quello registrato il 3 dicembre, sempre con 52 morti). L’Osservatorio nazionale sulla salute afferma che «è difficile stabilire i motivi per le differenze regionali ed europee nella letalità del Covid, che andrebbero ricercate tra un ventaglio ampio di fattori: carenze organizzative, ritardi iniziali nel comprendere la gravità dell’emergenza, deficit nei sistemi di tracciamento dei contagi, diversi livelli di aggressività del virus, comportamenti individuali e scelte dei Governi centrali e locali.

Covid-19, la seconda ondata: quali sono i paesi più colpiti e dove ci sono più casi - La mappa con i dati comune per comune

Un’altra possibile pista interpretativa è che alcuni territori sono interessati da un livello elevato di mobilità, si tratta di luoghi in cui si svolge la maggior parte delle relazioni sociali ed economiche».

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi