Anaao-Assomed attacca Riccadi: "I sindacati non possono essere derisi"

UDINE. "L’assessore Riccardi, in risposta alla nostra presa di posizione di alcuni giorni fa, ci invita a rivolgerci a Roma al governo nazionale con cui avremmo un filo diretto. Aggiunge poi che non avendo responsabilità elargiamo “filosofie” anziché operatività. L’assessore sta sbagliando e alla grande.Anziché rispondere nel merito alle nostre critiche e alle proposte avanzate, la butta in politica". A dirlo, in una nota, il sindacato Anaao-Assomed.



"La nostra - scrivono - è una associazione sindacale di dirigenti medici e sanitari che non ha una appartenenza politica, che sia ben chiaro. Non ha “ filo diretto “ con Roma come sospetta l'assessore. È costituita da professionisti che ogni giorno lavorano in condizioni spesso estreme per permettere alla gente di essere curata e a qualcun altro di vantarsi dei risultati ottenuti dal servizio sanitario. Questi professionisti noi rappresentiamo".

I rappresentanti del sindacato sottolineano di avere "talmente tanta responsabilità verso quei professionisti e verso i cittadini che non ci stanchiamo di evidenziare le criticità presenti. E non ci stanchiamo di proporre soluzioni operative non "filosofie" , come provocatoriamente afferma l’assessore. Nessuno si permetta di disprezzare o di irridere le rappresentanze sindacali dei dirigenti sanitari di questa Regione Friuli Venezia Giulia".

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi