Contenuto riservato agli abbonati

Otto vittime, corsa al rientro in servizio dei sanitari infettati all’inizio dell’ondata

Case di riposo: morti a Spilimbergo, Pinzano e a San Vito. Aumenta il numero delle vaccinazioni quotidiane

PORDENONE. La pandemia continua a colpire duro. Otto vittime, nelle ultime ore, in provincia, mentre stanno rientrando in servizio i sanitari contagiatisi all’inizio della seconda ondata e ora tornata negativi. Il loro reintegro operativo e i posti letto lasciati liberi da guariti e deceduti non bastano, però, a contenere un’ondata di ricoveri che si mantiene costante.

Si è spenta, dopo un ricovero per Covid al Santa Maria degli Angeli, Maria Pia Balladini, 74 anni, moglie di Francesco Lanzerotti, già consigliere regionale del Pci a fine anni ’70, oggi vicino a Progetto Fvg. Lascia anche i figli Katia, Ivan e Natascia.


A 91 anni è mancata alla Rsa di Sacile, Giuseppina Voltolini, madre dell’ex assessore di Pordenone Flavio Moro e dell’anima del Banco alimentare Luciano Moro. «Originaria di Trento, aveva vissuto con nostra sorella Carmen a San Giovanni di Livenza – ha spiegato il figlio Flavio –. A marzo abbiamo dovuto trasferirla alla casa di riposo di Pasiano, di cui posso parlare solo bene. In presenza abbiamo potuto vederla solo la scorsa estate, nel giardino della casa di riposo. Purtroppo il Covid l’ha colpita e, dopo il ricovero a Pordenone, è stata trasferita in Rsa a Sacile. Devo ringraziare tanto il personale sanitario (in particolare Piero Casarin, medico volontario di grande umanità) che le è stato vicino e rende più lieve il dolore di non averla potuta nemmeno salutare.

Deceduti anche Claudio Florean, 69 anni, di Aviano (ne parliamo a pagina 18), Bruno Pegolo, 77 anni, di Brugnera e un 84enne di Spilimbergo.

Sul fronte case di riposo, a San Vito sono deceduti Emilio Gregoris, 91 anni, del posto e Liliana Gasparotto, 97 anni, di Casarsa. A Spilimbergo è mancato Eugenio Zatti, 96 anni, di Tramonti di Sopra e alla casa per anziani “La Panoramica” di Pinzano una 95enne del posto. Alla casa di riposo Umberto I di Pordenone trovati altri 5 ospiti positivi (21 in tutto), tutti in buone condizioni. Sono stati trasferiti nel nucleo Covid, al terzo piano della struttura.

Sempre a proposito delle case di riposo, già vaccinato Paolo Panontin, amministratore unico della Penta Servizi, società che ha in affidamento la casa di riposo di Azzano Decimo (carica quindi non riferita a quest’ultima).

Sul fronte vaccinazioni, infine, in queste ore aumenteranno le dosi quotidiane somministrate al Santa Maria degli Angeli: diventeranno 350 al giorno. Per proteggere meglio chi è chiamato a proteggerci dal virus.


 

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi