Contenuto riservato agli abbonati

Alla festa di Trump risuona "Gloria": il filmino di Donald Jr, gli insegnamenti di Gaber e quel valore di democrazia perduto

Le immagini della rivolta a Capitol Hill le ricorderemo a lungo, almeno questa è la speranza: che ci si ricordi della festa, del totale disprezzo delle conseguenze dell’uso di alcune parole, dell’allegria vuota e agghiacciante di certe facce, dell’uso sconsiderato dei social media, della mancanza di senso dello Stato. Chissà cosa direbbe Gaber

UDINE. Nessun autore della peggiore “televisione spazzatura” avrebbe mai osato tanto. 6 gennaio: Donald Jr. prende il cellulare e filma suo padre, la sua bionda sorella e lo staff mentre guardano sui monitor una folla ululante di persone diversamente agitate non mescolate.

Perché mai deve essersi chiesto Junior non registrare per poi esibire, una clip che farà il giro del mondo e consegnerà alla storia “un dietro alle quinte” unico.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi