Contenuto riservato agli abbonati

Non si presenta al lavoro, la trovano morta in casa: aveva 55 anni

CORNO DI ROSAZZO. Una donna di 55 anni, Cristina Livon, residente a Corno di Rosazzo, in via Bindo Chiurlo, è stata trovata senza vita, a causa di un malore, nella mattinata di mercoledì 13 gennaio.

Questa mattina la donna non si era presentata al lavoro e così l'autista dello scuolabus ha chiamato il Comune. Una dipendente, assieme agli agenti della polizia locale, si è recata a casa della cinquantacinquenne, che non rispondeva al telefono e neppure al campanello, trovandola senza vita.

Sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari della Croce verde goriziana, che hanno potuto soltanto constatare il decesso.

Cristina Livon era particolarmente nota nella comunità in quanto accompagnava i bambini, da diversi anni, sullo scuolabus. Era dipendente di una cooperativa che gestisce il trasporto scuolabus per conto del comune di Corno di Rosazzo. Abitava da sola. "Una bravissima persona, molto discreta e paziente - le parole del sindaco, Daniele Moschioni -. La conoscevo personalmente, aveva solo due anni meno di me.

Da piccoli giocavamo assieme. Era molto ben voluta dai bambini della scuola dell'infanzia e della scuola primaria. È rimasta senza il papà quando era ancora molto giovane. Siamo addolorati".

Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi