Litiga con la madre, poi il fratello ubriaco tenta di ucciderlo con un'accetta: arrestato

La cantina in cui è avvenuto il tentato omicidio

SISTIANA. Tenta di uccidere il fratello scagliandogli contro un'accetta. I poliziotti del commissariato di Duino, con l'aiuto dei carabinieri, hanno arrestato il monfalconese Paolo Sandrin, 58 anni residente a Trieste.

L'episodio è avvenuto nell'abitazione di Sistiana in cui convivono entrambi. L'uomo è stato condotto al Coroneo. Stando a quanto si apprende, sul posto poco prima erano intervenuti sia la polizia sia i carabinieri.

La vittima si è salvata perché uno dei militari è riuscito ad arrivare in tempo, spostando l'uomo dalla traiettoria dell'accetta, che lo ha colpito sul braccio.

La reazione violenta dell'arrestato è stata innescata da una lite che l'uomo aveva avuto prima con la madre di 80 anni. L'uomo era ubriaco

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi