Nuovo decreto, c'è la deroga: ecco quali sono i Comuni friulani a cui è concesso uscire per andare a trovare parenti e amici

UDINE. "Qualora  la  mobilità  sia  limitata  all’ambito  territoriale  comunale,  sono  comunque consentiti  gli  spostamenti  dai  comuni  con  popolazione  non  superiore  a  5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia". Così recita il decreto che il governo si appresta a varare nelle prossime ore e che conterrà le misure e le restrizioni in vigore per contrastare la diffusione del coronavirus dal 16 gennaio al 5 marzo.



Ma quali sono i comuni del Friuli sotto i 5 mila abitanti che, come accaduto durante le festività, godranno della deroga appositamente prevista dall'esecutivo nazionale? Ecco una lista completa.

Di seguito, invece, quelli sopra i 5 mila abitanti: i residenti di questi comuni dovranno limitare i propri spostamenti nell'ambito del territorio municipale, fatte salve - naturalmente - le ragioni di urgenza, salute e lavoro.

Ma quali sono i comuni del Friuli sotto i 5 mila abitanti che, come accaduto durante le festività, godranno della deroga appositamente prevista dall'esecutivo nazionale? Ecco una lista completa.


Di seguito, invece, quelli sopra i 5 mila abitanti: i residenti di questi comuni dovranno limitare i propri spostamenti nell'ambito del territorio municipale, fatte salve - naturalmente - le ragioni di urgenza, salute e lavoro.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi