Sistemate le sponde del rio Mossolino



REANA DEL ROJALE


Sono stati completati gli interventi per ripulire, ricalibrare e ripristinare le sponde del rio Mossolino.

Lo rende noto l’assessore ai lavori pubblici Franco Fattori, che spiega: «L’area interessata è stata quella tra la strada provinciale 38 del Cornappo e la provinciale 58 dei Castelli per una lunghezza dell’alveo di circa 800 metri, in un tratto che risultava completamente invaso dalla vegetazione con sconnessioni dovute ai residui alluvionali che rallentavano e ostacolavano il regolare deflusso delle acque».

Il progetto è stato redatto dall’architetto Maurizio Calligaro per un importo complessivo di 48 mila euro finanziati da fondi regionali.

«Il tipo d’intervento eseguito – precisa Fattori – ricade nelle funzioni delegate al Comune di Reana del Rojale per le opere previste dalla legge regionale con lo scopo di garantire la pulizia degli alvei e il deflusso dei corsi d’acqua di classe 5 e in questi ultimi anni ci siamo attivati su tutti i rii che attraversano il territorio».

I lavori sono stati eseguiti dalla ditta Beinat Mini Scavi con sede a Reana del Rojale e hanno riguardato la rimozione e il taglio di siepi e piante su indicazione del Corpo forestale regionale all’interno e sulle sponde dell’alveo, il riscavo e il drenaggio del fosso da materiale terroso e erbaceo, la formazione di scogliere nei punti di maggior corrosione e la formazione e la ricalibratura dei rilevati arginali con il materiale di scavo.

«Gli interventi – conclude l’assessore – hanno portato alla luce bellissimi tratti naturalistici e ambientali del territorio, soprattutto nel tratto di pista ciclabile adiacente la storica chiesetta di San Gervaso». —



Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi