Soccorsi una donna a Sappada e due ragazzi a Verzegnis

sappada

Due interventi del Soccorso alpino e speleologico, ieri pomeriggio, in montagna.


A Verzegnis alle 15.30 è giunta la richiesta di aiuto da parte di due 22enni friulani, che sono rimasti bloccati a quota 1.400 metri sotto il Monte Lovinzola. I due giovani escursionisti, dotati di ciaspole, avevano intrapreso la risalita partendo da Sella Chianzutan, ma al rientro, dalla cava presso Casera Presoldon, hanno sbagliato percorso imboccando un canale, reso scivoloso dalla neve dura. Sul posto è giunto l’elicottero della Protezione civile con una squadra del Soccorso alpino pronta a intervenire nelle aree innevate. I quattro tecnici presenti li hanno raggiunti e condotti in sicurezza nel punto in cui l’elicottero li ha prelevati. I giovani, illesi, sono poi stati riaccompagnati alla loro auto rimasta a Sella Chianzutan.

A Sappada, dove nonostante la zona arancione erano ancora presenti alcuni turisti, una donna di Domegge di Cadore di 34 anni, che era in compagnia del marito, si è infortunata durante un’uscita di sci alpinismo alla fine della discesa di Sappada 2000.

A circa 100 metri dall’abitato di Mulbach, dietro le scuole, la donna è stata colta di sorpresa da un avvallamento del terreno ed è caduta procurandosi un trauma alla gamba.

I tecnici del soccorso alpino locale, intervenuti tra le 14 e le 14.30, dopo averle immobilizzato l’arto, hanno spalato la neve attorno a lei per poterla caricare sulla barella e portarla fino all’ambulanza giunta da Rigolato. La donna è stata condotta all’ospedale di Tolmezzo. —

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Masterchef 11, scontro diretto tra Locatelli e Federico sull'impiattamento: "Sembra cibo per cani"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi