Contenuto riservato agli abbonati

Coronavirus, l'ex calciatore, l'assicuratore, il pensionato: ecco chi sono le ultime vittime in provincia di Udine e Pordenone

UDINE. Una lunga catena di dolore, di lacrime e di addii a distanza, senza la possibilità di una parola, una carezza, un cenno di ringraziamento per quello che queste vite sono state e hanno insegnato. Anche ieri, giovedì 21 gennaio, in provincia di Udine e Pordenone, l'elenco delle vittime si è allungato.

Positivo al Covid, muore dopo il ricovero in ospedale

Addio a Piero Preindl, l’assicuratore che per oltre quarant’anni ha accolto i suoi clienti all’interno della storica agenzia Ras (poi diventata Allianz) di via Rauscedo. Preindl è deceduto mercoledì mattina a Palazzo Trento, dove risiedeva assieme alla sua famiglia. Aveva 84 anni. Dopo essere risultato positivo al Covid era stato ricoverato all’ospedale. Da qualche giorno era tornato a casa, ma è deceduto a causa di alcune complicazioni. Ecco cosa è successo

Addio all'ex calciatore del Carnico
Un trapianto di rene prima e il Covid-19 poi hanno vinto le resistenze fisiche del 67enne ex capitano “giallorosso” Gino Di Gallo che lascia nel dolore la moglie Marisa (da sempre sua prima appassionata e competente tifosa), il figlio Gabriele (tesserato Cedarchis) e le figlie Giulia ed Alessia. La sua famiglia lo ricorda cosi

Un decesso in casa di riposo a Gemona
 La casa di riposo di via Croce del Papa registra un altro lutto. Si tratta di Caterina Rizzi, 87 anni, mancata domenica e i cui funerali sono stati celebrati mercoledì in duomo a Gemona. Caterina Rizzi era originaria di Campagnola di Gemona e tre anni fa era stata inserita nella casa di riposo di via Croce del Papa perché potesse essere seguita più da vicino dal personale della struttura visti i problemi di salute che la signora già cominciava a risentire con l’avanzare dell’età. Ecco chi era Caterina Rizzi

I morti nel Pordenonese
Altre sei vittime positive al covid 19 in provincia. Mercoledì scorso ha perso la vita un 73enne di Prata, Paolo Tonel. Deceduti anche, tutti ieri, un 77enne di Azzano Decimo, due donne di 85 anni, una di Arba e una di San Vito, e un 89enne di Pordenone. Infine un 67enne di Pordenone morto a domicilio. Il contagio intanto non molla: infettati un infermiere al Cro e, nell'Azienda sanitaria Friuli occidentale, un terapista della riabilitazione, due infermieri, un medico e tre operatori socio sanitari.

Video del giorno

Propaganda Live, i silenzi di Matteo Salvini secondo Alessio Marzili

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi