A Lignano arrivano le prime prenotazioni, il turismo prova a ripartire

Richieste di camere e appartamenti soprattutto da Austria e Germania. Gli albergatori però sono cauti. Comune e Lisagest programmano gli eventi

LIGNANO. Sebbene non ai ritmi pre-Covid, a Lignano arrivano già le prenotazioni, sia nelle strutture ricettive che per l’affitto degli ombrelloni in spiaggia, per la prossima stagione balneare. A fissare le proprie vacanze nella riviera friulana sono sia italiani che stranieri, in special modo tedeschi e austriaci.

A confermarlo è il consorzio degli albergatori Lignano Holiday e anche la Lignano Sabbiadoro gestioni spa che, nonostante l’incertezza legata alla pandemia sia ancora imperante, si dicono «fiduciosi in vista della prossima estate».

«A prenotare è sia la clientela affezionata che conosce già le nostre strutture e il nostro modo di lavorare sia persone nuove: malgrado i numeri, relativi allo stesso mese, non siano come quelli prima dell’emergenza sanitaria, nelle strutture della località stanno arrivando molte prenotazioni – spiega l’albergatore Martin Manera, presidente del consorzio Lignano holiday –. Soprattutto da parte di austriaci e tedeschi c’è la percezione che per l’estate la situazione migliorerà: c’è un certo ottimismo, anche se non ci aspettiamo una gran massa di turisti già nella prima parte dell’estate».

E anche per la spiaggia «la prospettiva è soddisfacente – prosegue Emanuele Rodeano, presidente della Lisagest spa –. Mentre le prenotazioni online per gli ombrelloni partiranno dall’inizio del prossimo mese (sul sito non sono state ancora aperte visto che stiamo aggiornando il sistema per i vari corrispettivi elettronici), quelle fatte attraverso i canali tradizionali (telefono e mail) stanno già iniziando ad arrivare.

Le prenotazioni dell’attrezzatura da spiaggia stagionali e semi-stagionali (non quelle occasionali che arrivano generalmente a ridosso della stagione) sono, finora, in linea con quelle degli anni passati e questo è confortante – specifica Rodeano –. Le prenotazioni stanno arrivando sia da italiani che da stranieri i quali, però, chiedono di temporeggiare attendendo di poter capire come evolverà la situazione: tutto ciò dimostra ancora una volta la loro affezione nei confronti di Lignano».

Per non farsi trovare impreparati, Comune e Lisagest stanno studiando tre diverse programmazioni d’eventi con l’installazione di diversi palchi (come la Beach Arena, oltre all’Arena Alpe Adria utilizzata anche la scorsa estate) in base al prosieguo della pandemia.

«Lo scorso anno la mancanza dei grandi eventi, cancellati a causa dell’emergenza sanitaria, così come la limitazione dell’indotto relativo alla loro promozione, ha fatto mancare numerosi turisti in città – afferma l’assessore al Turismo Massimo Brini –, ma per il 2021 confidiamo in una buona stagione che già si prospetta tale grazie alle tante prenotazioni che stanno già arrivando negli alberghi e negli appartamenti, soprattutto da parte degli affezionati d’Oltralpe».



 

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi