Muore a 101 anni dopo una vita ai fornelli

Maria Fadi aveva lavorato a lungo come cuoca “Al cantinon” di San Daniele. Era risultata positiva al Covid-19. Lunedì i funerali

OSOPPO. La comunità di Osoppo saluta Maria Fadi, la più anziana del paese che il Covid ha privato della vicinanza dei suoi cari negli ultimi giorni di vita.

Maria Fadi è mancata venerdì mattina a 101 anni all’ospedale di San Daniele dove era stata ricoverata la settimana precedente per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute dopo che era risultata positiva al virus. Maria Fadi avrebbe compiuto 102 anni a marzo e l’età avanzata da tempo aveva pregiudicato la tempra e la salute che le avevano permesso di affrontare la sua lunga vita, caratterizzata da molto impegno e dedizione ai suoi figli.


«Mia mamma – racconta affranto il figlio Giulio – è mancata senza che io potessi vederla purtroppo. Io stesso sono colpito dal virus e non posso uscire di casa».

Negli ultimi anni, Maria Fadi era stata seguita con grande attenzione dai suoi figli, i quali si erano affidati anche alla professionalità di di due badanti per alcune ore durante le giornate, visto che la donna era già affetta da patologie serie e purtroppo come è già avvenuto per molte persone anziane le conseguenze provocate dal Covid-19 per lei si sono rivelate fatali.

Originaria di Venzone, in giovane età Maria Fadi affrontò la sofferta perdita della sorella Ester nel 1945 durante la fine della guerra, e del fratello Franco nel 1957.

Nel 1961 Maria Fadi si trasferì con la sua famiglia a Osoppo dove l’anno dopo rimase vedova del marito Primo Zamolo. La perdita del marito, ha costretto Maria ad una vita molto difficile nella quale si è trovata a crescere due figli. Con forza d’animo e buona volontà, Maria ha sempre affrontato le difficoltà e dopo un periodo in cui lavorò come badante a Villacco, cominciò a collaborare con il ristorante “Al Cantinon” a San Daniele, mettendo in pratica le sue ottime doti di cuoca.

Con il trascorrere degli anni, Maria Fadi venne assunta nel ristorante dove lavorò a lungo e anche dopo il conseguimento della pensione continuò a collaborare spinta soprattutto dalla sua voglia di fare.

Maria Fadi ha sempre dimostrato buona volontà occupandosi dei suoi figli, dei campi e anche degli animali posseduti dalla famiglia: solo con il sopraggiungere dei 90 anni, la donna ha cominciato ad affrontare le prime patologie legate alla terza età arrivando a superare il secolo di vita, curata e seguita dalle famiglie dei suoi due figli fino al giorno in cui il Covid l’ha costretta al ricovero in ospedale. Maria Fadi lascia i figli Giulio e Bruno. I suoi funerali saranno celebrati lunedì alle 14.30 nella pieve di Osoppo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Video del giorno

Tokyo2020, Draghi a Jacobs: "Non volevo disturbarti durante intervista, è colpa di Malagò"

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi