In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

A Brollo i voti del centrodestra ma non bastano per la presidenza

Il sindaco di Tolmezzo raccoglie 11 preferenze e 16 astensioni. Il collega di Raveo ritira la candidatura

2 minuti di lettura

/ TOLMEZZO

L’autocandidatura del sindaco di Tolmezzo, Francesco Brollo, a presidente della Comunità di montagna della Carnia non convince la maggior parte dei Comuni: venerdì nell’assemblea dei sindaci ha incassato 11 voti favorevoli (Ampezzo, Forni di Sopra, Forni di Sotto, Tolmezzo, Cavazzo Carnico, Verzegnis, Sappada, Forni Avoltri, Rigolato, Paularo e Treppo Carnico). Sono stati 16 gli astenuti. Assente il Comune di Amaro.

Servivano almeno 15 consensi su 28 Comuni per l’elezione. Inizialmente le candidature erano due: quella di Brollo, sostenuta da parte del centrodestra, e quella del sindaco di Raveo, Daniele Ariis, espressa da colleghi di centrosinistra. Ariis, dopo la discussione in aula, ha momentaneamente ritirato la sua candidatura. Brollo ha invece deciso di andare al voto: lo hanno votato principalmente i sindaci del centrodestra. Nel centrodestra non sono mancati malumori: si sono astenuti sindaci vicini alla Lega, come quello di Cercivento, e i tre sindaci di Fratelli d’Italia. Tra di loro il primo cittadino di Villa Santina, Domenico Giatti, che ha denunciato di aver subito in queste settimane pressioni da parte di esponenti di centrodestra affinché votasse Brollo, e questo, secondo lui, ne ha sporcato la candidatura: «Arroganza pura – ha detto – velate minacce. Abbiamo avuto situazioni e settimane difficili». La Lega, ha poi rilevato Giatti spaesato, si è mossa al suo interno in maniera contrastante tra sindaci e referenti regionali e nazionali. «Non siamo qui – ha detto-per venderci o farci comprare da qualcuno, ma per una soluzione trasversale».

Anche Luigi Gonano, di Arta Terme, ha chiarito di non avere nulla di personale contro Brollo, ma molto sui metodi di alcuni suoi sostenitori. Ha chiesto chiarezza sulla candidatura di Brollo per il centrodestra e su un suo impegno di 3 anni come presidente dell’ente. Per lui un futuro presidente dovrà inoltre disporre di ampio sostegno. Gianni Borghi di Cavazzo Carnico ha invitato l’assemblea al voto, chiedendo di lavorare a una squadra. Claudio Coradazzi di Forni di Sotto e Valerio Piller Roner di Sappada hanno rivolto un plauso all’operato di Brollo come presidente dell’Uti.

Luigi Cortolezzis di Treppo Ligosullo ha chiesto di concentrarsi sul programma, appoggiando quello di Brollo. Per Daniele Di Gleria di Paularo i cittadini si aspettano riposte concrete. Per Ermes De Crignis di Ravascletto negli ultimi tre mesi la giunta dell’ente si è riunita pochissimo e non c’è nessun lavoro da incensare nell’ultimo periodo. Anche Massimo Mentil di Paluzza ha rimproverato a Brollo l’operato. A chiedere un confronto che ponga fine alle contrapposizioni evidenziate durante la serata sono stati soprattutto i sindaci di Enemonzo, Forni Avoltri, e Ravascletto.

Brollo prima del voto alla prospettiva di non essere eletto ha assicurato di non essere preoccupato: «In quel caso – ha detto – si va al passaggio di confronto che taluni invocano. Nessun disastro. Io sono determinato. Lo spirito democratico esige si vada al voto e si riscontri quale è la situazione».

Mossa diversa per Ariis: «Vedendo – dice – la tensione e la spaccatura creatasi in assemblea ho deciso di ritirare la mia candidatura come segno di apertura per cercare una condivisione più ampia e trasversale. Mi spiace che Brollo non abbia colto questa possibilità e si sia irrigidito, volendo comunque andare al voto. Sono preoccupato dal comportamento aggressivo e intimidatorio da parte di alcuni sindaci ed esponenti di una parte del centrodestra».

L’onorevole Renzo Tondo sulla vicenda commenta: «Non me ne sono occupato e non ho nulla da dire. I fatti parlano da soli». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA



I commenti dei lettori