Contenuto riservato agli abbonati

A Udine rubata una trentina di tombini in ghisa, Comune in allarme: continuano a sparire, casi quasi tutti i giorni

UDINE. Da più di due settimane la “banda dei tombini” è entrata in azione in città e ha rubato oltre una trentina di chiusini in ghisa, provocando danni di migliaia di euro (tra sostituzione e manodopera) e, soprattutto, creando situazioni di potenziale grave pericolo per i cittadini. I manufatti che chiudono i pozzetti, infatti, vengono presi di notte, in vie periferiche e spesso poco illuminate.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi