Contenuto riservato agli abbonati

Vaccinazioni anti-Covid, dove verranno somministrate? Individuate le sette sedi nel Pordenonese, personale pronto 

PORDENONE. La fase 1B della vaccinazione anti-Covid partirà oggi anche in provincia di Pordenone: sono interessati circa 25 mila ultraottantenni che da lunedì prossimo potranno, se vorranno, ricevere il vaccino. Dopo l’annuncio della Regione di lunedì, oggi si entra nel vivo con la prenotazione per gli anziani nati prima del 31 dicembre 1941. Da oggi sono aperte le prenotazioni agli sportelli delle Aziende sanitarie che svolgono il servizio di Cup (Centro unico di prenotazione), nelle farmacie collegate con il Cup oppure al numero telefonico del Cup stesso. Da lunedì, poi, le dosi cominceranno a essere somministrate a chi si sarà prenotato.

Per questa seconda fase la scelta della Regione è stata quella di distribuire le vaccinazioni sul territorio. Le sedi individuate sono 7: gli ambulatori vaccinali dei cinque distretti sanitari della provincia (Pordenone, Maniago, San Vito al Tagliamento, Azzano Decimo e Sacile) cui si aggiungono un ambulatorio a Claut per gli abitanti della Valcellina e quello di Spilimbergo. Per la maggior parte gli ambulatori si trovano nella sede del distretto, a eccezione di Pordenone, dove si trova a Torre al centro anziani, e Spilimbergo, in ospedale. A somministrare i vaccini ci saranno il personale dell’Asfo (Azienda sanitaria Friuli occidentale) e gli operatori che sono stati reclutati con il bando della Protezione civile nazionale.
 
Sette gli operatori con i quali l’Azienda sottoscriverà il contratto nei prossimi giorni, che saliranno a 10 in un secondo momento. A regime dovrebbero essere una quarantina. Le persone fragili o allettate saranno contattate dall’Azienda sanitaria e il vaccino sarà somministrato a domicilio. In questa fase non sono stati coinvolti i medici di medicina generale. Per gli ultraottantenni è stato deciso di somministrare il vaccino Pfizer-Biontech Covid-19. Agli ambulatori si accederà con appuntamento, modalità scelta per evitare assembramenti. In base alle prenotazioni si procederà di mattina e di pomeriggio, sabato compreso. Al momento della somministrazione della prima dose sarà anche fornito l’appuntamento per la seconda. Sarà necessario compilare il modulo di consenso e la scheda anamnestica, che si possono trovare sul sito dell’Asfo.
Ieri mattina a Pordenone sono arrivate anche le dosi di vaccino AstraZeneca. Alcuni furgoni della Sda, corriere di Poste italiane, attrezzati con celle frigorifere, hanno portato le dosi all’ospedale Santa Maria degli Angeli.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi