Disagi alle Poste La società: servizi legati alle norme

Claut

Sui disagi legati alle Poste di Claut, sfociati in una lettera al prefetto da parte del sindaco Gionata Sturam, la società ha fatto sapere che, in ottemperanza ai provvedimenti governativi in materia di contenimento del virus e distanziamento interpersonale, «continua a garantire il servizio su tutto il territorio nazionale nel rispetto della preminente esigenza di tutela della salute dei propri lavoratori e della collettività tutta. In provincia di Pordenone sono disponibili tutti gli 84 uffici presenti nel territorio. Di questi, soltanto 16 sono aperti a orario ridotto. Ricordiamo che l’ufficio di Claut è dotato di Atm Postamat che consente di prelevare denaro contante, pagare bollettini di conto corrente premarcati, ricariche telefoniche e di carte Postepay e anche di fare operazioni informative, quali estratto conto, saldo e lista dei movimenti, senza entrare in ufficio postale o in orario di chiusura».


«Nel raggio di pochi chilometri, oltre all’ufficio di Claut, aperto lunedì, mercoledì e venerdì, ci sono quelli di Cimolais (lunedì, mercoledì, venerdì), Erto e Casso e Andreis (martedì, giovedì, sabato), Barcis (martedì, giovedì, sabato) che è inoltre dotato di Atm Postamat e Montereale Valcellina, aperto da lunedì a sabato, che offre tre diverse modalità di prenotazione del turno: via Whatsapp al numero 3715 00 3715, via smartphone con l’applicazione ufficio postale oppure sul sito www.poste.it – ha aggiunto la società –. Per tutelare i cittadini più vulnerabili, sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono state riorganizzate le modalità di pagamento delle pensioni per evitare assembramenti. Grazie a una convenzione con l’Arma, è stata data la possibilità ai cittadini over 75 di ricevere gratuitamente le somme in denaro al loro domicilio, delegando al ritiro i carabinieri. In tutti gli uffici uffici postali è comunque possibile prenotare via Whatsapp al 371-5003715, via smartphone con l’applicazione Ufficio postale oppure sul sito www.poste.it, l’attivazione dell’identità digitale Spid». Per garantire le migliori condizioni di sicurezza a clienti e dipendenti, Poste invita i cittadini a utilizzare, quando possibile, Postamat, app BancoPosta e Postepay e il sito e a rivolgersi agli uffici per operazioni essenziali e indifferibili. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi