Contenuto riservato agli abbonati

Covid, due vittime nel Pordenonese: un medico del Cro nell’elenco dei nuovi contagiati

PORDENONE. È stata una domenica dal doppio binario, quella ddel 14 febbraio, in provincia di Pordenone.
Da una parte i ristoranti esauriti a pranzo per San Valentino, il centro gremito per gli aperitivi, il pienone a Piancavallo.

Dall’altra la lotta contro il Covid negli ospedali, nelle case di cure e nelle case di riposo, parallelamente alle vaccinazioni per rendere immune il maggior numero di persone nel più breve lasso di tempo possibile.



Sul fronte delle vittime, nell’elenco della regione ne sono finite due, nelle ultime ore: al generale Giuseppe Maria Gionti, sacilese, 63 anni, spirato sabato scorso nel reparto di rianimazione del Santa Maria degli Angeli, si è aggiunta una donna di Pordenone, 87 anni, deceduta proprio nella giornata di domenica nel reparto di medicina Covid del medesimo ospedale.

Il generale Gionti aveva prestato servizio alla Brigata Ariete, nelle sedi di Cordenons e Tauriano, dove aveva comandato il 3° battaglione carri. Aveva poi comandato il reggimento Savoia cavalleria di Grosseto. Si era trasferito a Sacile dopo aver vissuto diversi anni a Cordenons con la moglie e i due figli.



Il virus non molla e fra i nuovi contagiati, nell’elenco della Regione, è comparso anche un medico del Cro. All’istituto sono in corso verifiche per capire se si tratti di un professionista già vaccinato (e in caso positivo se gli fossero già state somministrate entrambe le dosi) o no.

E a proposito di profilassi, lunedì 15 sarà il primo giorno di vaccinazioni per la categoria degli over 80. Le prime saranno a San Vito al Tagliamento, dove saranno praticate a partire dalle 10 nella sede di piazzale Linteris, Nel pomeriggio toccherà a Sacile, dove i primi over 80 saranno sottoposti alla somministrazione del vaccino nell’ambulatorio del distretto del Livenzia in via Ettoreo.



Martedì 16 sarà la volta di Pordenone, al centro anziani di Torre, e di Maniago, mercoledì toccherà a Spilimbergo e venerdì ad Azzano Decimo. In Valcellina il 27 febbraio e il 6 marzo saranno i giorni in cui sarà somministrato il vaccino nell’ambulatorio di Claut.

A Pordenone le vaccinazioni saranno effettuate dal martedì al sabato (ma nel calendario è statat prevista anche qualche domenica). Ad Azzano Decimo si procederà il venerdì e il sabato, a Sacile il lunedì, martedì, mercoledì e sabato, a Maniago martedì, mercoledì e venerdì. A San Vito al Tagliamento previste vaccinazioni durante la settimana e alcuni sabati. Tutti avranno orari diversi di avvio e si sfrutterà soprattutto il pomeriggio sino alle 20. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi