Contenuto riservato agli abbonati

Infortunio sul lavoro in vetreria: grave ferita alla gamba per un dipendente

ZUGLIO. Poteva avere conseguenze più serie l’infortunio sul lavoro che si è verificato nella mattinata di lunedì 15 febbraio alla vetreria Agostinis Vetro srl di via Tre Croci, nella frazione di Formeaso, nel comune di Zuglio. Un ragazzo di 21 anni, di Tolmezzo, Cristian Cimador, è stato ricoverato all’ospedale con una brutta ferita alla gamba.

Erano le 9.50 quando alcune lastre di vetro, nove in tutto, sono cadute da 90 centimetri di altezza ferendo il dipendente. Tempestiva la chiamata ai soccorsi da parte dell’amministratore delegato, Giorgio Agostinis. Gli addetti al primo soccorso della ditta sono intervenuti immediatamente. In pochi minuti è arrivata un’ambulanza inviata dalla centrale Sores di Palmanova. Poco distante è atterrato l’elicottero.


Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, i carabinieri di Tolmezzo e di Forni Avoltri e gli ispettori dell’azienda sanitaria. Il ventunenne ferito è stato trasportato all’ospedale di Tolmezzo in ambulanza.

Il giovane, che è stato dimesso nel pomeriggio dall’ospedale, ha riportato un trauma piuttosto serio al ginocchio. «Due operai, il responsabile della macchina e un altro dipendente – spiega l’amministratore delegato della storica vetreria di Formeaso, Giorgio Agostinis –, avevano caricato nove vetri a un’altezza di 90 centimetri, su un cavalletto. Stavano ruotando il bancale per caricare altre lastre sull’altro lato.

Proprio mentre il bancale stava ruotando i vetri si sono rovesciati sulla gamba del nostro dipendente. Sono stato avvertito subito da un addetto alla sicurezza e ho immediatamente chiamato i soccorsi. Per fortuna il ragazzo, che ha subito un trauma al ginocchio, è stato dimesso nel pomeriggio dall’ospedale di Tolmezzo». —


 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi