Coronavirus, approvato il bando dalla Regione: dal 1 marzo ristori a fondo perduto a cultura e sport

L'assessore Tiziana Gibelli

PORDENONE. Dal 1° al 15 marzo si aprono i termini per presentare richiesta di contributo a titolo di ristoro per le attività culturali e sportive che da quasi un anno hanno subito un fermo a causa delle restrizioni anti Covid e che erano rimaste escluse dagli altri provvedimenti di ristoro.

Il contributo a fondo perduto è di 1.500 euro per ciascun beneficiario e ammontano a 3 milioni di euro le risorse regionali messe a disposizione.

Il bando è stato approvato oggi con una delibera della Giunta regionale proposta dall'assessore alla Cultura e sport, Tiziana Gibelli, che ha commentato "in soli dieci giorni abbiamo concluso l'iter di approvazione della legge regionale con cui sono stati confermati 3 milioni di euro a fondo perduto e siamo giunti all'approvazione del bando che consente a molti lavoratori autonomi di recuperare una seppur esigua parte del reddito con la prospettiva, auspicata da tutti, che cultura e sport possano presto riprendere appieno la loro programmazione".

Possono beneficiare delle sovvenzioni lavoratori autonomi, imprenditori individuali o liberi professionisti che realizzano o organizzano attività culturali o sportive o che gestiscono beni del patrimonio culturale o altri luoghi della cultura regionali.

I soggetti devono essere titolari di partita Iva con codici Ateco rientranti tra quelli elencati nel bando (riportati in calce). I beneficiari devono risultare attivi alla data di presentazione della domanda e avere sede legale operativa, sede secondaria o unità locale in Friuli Venezia Giulia.

"Per non creare sovrapposizioni - ha precisato Gibelli - abbiamo previsto esplicitamente l'esclusione da questi ristori di chi risultava già ammissibile ai ristori della legge regionale 3/2020 (Prime misure urgenti per far fronte all'emergenza epidemiologica da Covid-19), iscritti al registro delle imprese o al repertorio economico amministrativo".

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 9:00 del 1° marzo 2021 fino alle ore 16:00 del 15 marzo 2021, attraverso il sistema informatico per la presentazione delle istanze on line, sul sito istituzionale della Regione (www.regione.fvg.it). Sullo stesso sito sarà anche predisposta un'apposita pagina, dove si potranno trovare tutte le informazioni in merito ed i contatti degli Uffici per eventuali richieste o chiarimenti.

Le sovvenzioni saranno assegnate a sportello, secondo l'ordine cronologico di presentazione della domanda determinato dal numero progressivo di protocollo attribuito dal sistema informatico.

L'elenco dei beneficiari sarà pubblicato sul sito della Regione entro trenta giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle domande a seguito di decreto del competente direttore centrale.

Lattuga al forno con alici e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi