Si mettono alla guida ubriachi, il sindaco li insegue in auto e allerta i carabinieri

Il sindaco, Fabrizio Pitton

 

TALMASSONS. Sono usciti dal bar Centrale, dopo che il gestore si era rifiutato di dar loro da bere alcolici, in evidente stato di ebbrezza. Poi una coppia, dopo aver scambiato una corte privata come orinatoio, è salita a bordo della propria auto.

Scena, questa, che sabato scorso è avvenuta in piazza Vittorio Emanuele a Flambro, frazione di Talmassons, davanti agli occhi del sindaco Fabrizio Pitton. Il primo cittadino, a quel punto, ha subito allertato i carabinieri descrivendo il modello e la targa della vettura e indicando verso dove si erano diretta.

Ma proprio per assicurarsi che la coppia non costituisse un pericolo per se stessa e per gli altri automobilisti si è messo “all’inseguimento” a bordo della sua macchina.

I carabinieri della stazione di Mortegliano sono arrivati immediatamente e hanno fermato la coppia che in piazza Valussi a Talmassons stava parcheggiando l’auto su un marciapiede in contromano. Sono subito scattati gli accertamenti del tasso alcolemico.

L’uomo alla guida della macchina, 43enne residente nel comune di Pocenia, si è rifiutato di sottoporsi all’etilometro: nei suoi confronti è dunque scattata una denuncia, il sequestro del mezzo e il ritiro immediato della patente.

«Mi trovavo assieme ad altri cittadini in piazza – ha raccontato il primo cittadino Pitton – quando abbiamo assistito alla scena. Queste due persone, dopo essere uscite dal bar in evidente stato di ebbrezza e alterate perché non avevano ricevuto da bere, sono salite in macchina. Il timore era davvero che potessero causare un incidente e che rappresentassero un pericolo sulla strada viste le condizioni in cui si trovavano».

«Per questo motivo – prosegue il primo cittadino – io e altri cittadini abbiamo ritenuto opportuno allertare immediatamente le forze dell’ordine segnalando quanto era accaduto pochi istanti prima. Per circa due chilometri li ho seguiti per assicurarmi che non provocassero incidenti fino all’arrivo dei carabinieri che ci tengo davvero a ringraziare per la loro celerità e l’immediato intervento nel nostro comune». —


 

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi