Contenuto riservato agli abbonati

Burioni contro la friulana Sandra Gallina, negoziatrice per vaccini in Europa: «È laureata alla scuola interpreti»

UDINE. L’attacco del virologo Roberto Burioni a Sandra Gallina, la direttrice generale Salute della Commissione Ue, originaria di Buja, è arrivato via Twitter. Un attacco forte in cui sostiene: «La funzionaria che ha condotto la trattativa dell’Eu per i vaccini è laureata alla scuola interpreti e ha avuto a che fare per la prima volta con la sanità nel luglio 2020.

Prima si occupava di agricoltura e pesca». Per Burioni, dunque, Gallina, chiamata d’urgenza da Von der Leyen in estate per negoziare i contratti dei vaccini con le case farmaceutiche, dopo aver avuto un ruolo di primo piano nel concludere il trattato di libero scambio con l’America Latina (Mercosur), non avrebbe le competenze per il compito delicato che le è stato affidato. In un altro tweet Burioni scrive pubblicando i due curriculum: «A sinistra la persona che ha trattato per l’acquisto dei vaccini per l’Ue. A destra la persona che ha trattato per l’acquisto dei vaccini in Uk (Kate Bingham ndr). Trova le differenze».

Nel 2016 le era stata consegnata la medaglia coniata dal Consiglio Fvg come riconoscimento alla sua capacità e professionalità.L’alta funzionaria friulana è entrata alla Commissione europea nel 1988 quale interprete principale di lingua italiana lavorando poi alla Direzione generale Fiscalità e Dogane passata alla direzione generale Commercio raggiungendo il vertice. Poi la chiamata alla direzione Salute dove ha trattato con BigPharma i vaccini per l’Europa.

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi