Contenuto riservato agli abbonati

Addio a Lieto Mazzolini, talent scout delle promesse del calcio in Carnia

Il 68enne fu dirigente di Fusca e Lauco, allenatore dell’Uc e per primo fece giocare due ragazze nel Campionato carnico

TOLMEZZO. Attorniato da un nugolo di ragazzini a cui sapeva come pochi infondere divertendosi passione e tecnica nel calcio: rimarrà così nel ricordo di tutti, nella capacità di tenere vicini i giovani e trasmettere loro i valori più alti dello sport e della vita, Lieto Mazzolini morto a 68 anni martedì all’ospedale di Tolmezzo per l’aggravarsi di problemi di salute di cui soffriva da anni.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Israele, ondata di gelo in Medio Oriente: Gerusalemme imbiancata dalla neve

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi