Contenuto riservato agli abbonati

Spaccata alla Coop di Buttrio: i ladri sfondano la vetrata ma rubano solo cioccolata e caffè

I ladri lanciano un’auto contro le porte a vetri provocando danni per migliaia di euro e portando via solo generi alimentari

BUTTRIO. I ladri sono praticamente entrati nel negozio con un’auto di grossa cilindrata – l’hanno lanciata contro le porte a vetri dell’ingresso, usandola come un “ariete” – e poi sono andati a ripulire gli scaffali su cui erano sistemate le confezioni di cioccolata e di caffè. E così sono sparite barrette Kinder, cioccolatini Mon Chéri e alcuni pacchetti di caffè che erano sul bancone delle promozioni. Le casse non sono state toccate. Tutto in ordine negli uffici. Ma i danni all’ingresso sono ingenti e ci vorranno alcune migliaia di euro per sistemare tutto.

Questa la dinamica surreale del furto accaduto ieri notte verso le 2.30 a Buttrio nel tratto della strada regionale 56 che prende il nome di via Stringher. Il sistema d’allarme del punto vendita è scattato verso le 2.30 e subito ha richiamato sul posto due pattuglie di “Corpo vigili notturni” e un equipaggio del Nucleo radiomobile della Compagnia carabinieri di Palmanova, che tra l’altro, stava effettuando un servizio di controllo proprio in quella zona. I malviventi hanno agito in gruppo utilizzando una macchina rubata, incuranti delle telecamere e degli altri sistemi di sicurezza. Adesso i filmati restituiti dal sistema di videosorveglianza sono al vaglio degli investigatori che già stanno seguendo alcune possibili “piste”.


«Al momento – ha spiegato Emiro Gelati, responsabile sicurezza del gruppo della grande distribuzione Coop Alleanza per il Friuli Venezia Giulia e il Veneto – stiamo ancora verificando che cosa hanno preso, faremo un inventario. Riteniamo solo confezioni di dolciumi e di caffè. Anche perché non avrebbero potuto tentare altri tipi di azione. Tutto quanto è al sicuro, videosorvegliato e allarmato. Probabilmente si tratta di bande che agiscono senza nemmeno sapere bene quel che stanno facendo. E così finisce, per esempio, che per prendere un pacchetto di caramelle ti fanno cinquemila euro di danni».


 

Video del giorno

Terremoto in Australia, il momento della scossa: il sisma sorprende gli sciatori

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi