Contenuto riservato agli abbonati

A Latisana rinviata la giornata dei vaccini: cresce la rabbia dei medici di base

L’Azienda sanitaria: «Rinvio derivato dall’incertezza sulle dosi disponibili». Kussini: «Non è così, dietro alla decisione ci sono le contrapposizioni politiche»

LATISANA. Slitta la giornata di sperimentazione dei vaccini in programma a Latisana per sabato 6 marzo nel piazzale dell’ex stazione ippica e promossa dai medici della medicina generale dell’Aft, l’aggregazione funzionale territoriale della Bassa friulana, composta da una ventina di professionisti in servizio nei comuni di Latisana, Lignano, Palazzolo, Pocenia, Precenicco, Rivignano Teor e Ronchis.

Destinatari delle 500 dosi di vaccino già concordate con l’Azienda sanitaria di riferimento, altrettanti ultra 80enni, tra i circa 9 mila residenti nella Bassa Friulana.

Il rinvio lo annuncia in una nota l’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

La Notre-Dame virtuale batte sul tempo la cattedrale reale. Ma attenzione alle vertigini

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi