Elettrodotto da modificare coinvolti Tondo e Bubisutti



/tolmezzo


«Nel corso dei sette anni della sua sindacatura – considera Renzo Tondo, deputato di Noi con l’Italia, rispondendo al primo cittadino tolmezzino Francesco Brollo – è la prima volta che vengo coinvolto su temi che riguardano la nostra Comunità. Meglio tardi che mai. Ho apprezzato molto la sua lettera, con la quale mi invita a intervenire sul tema dell’elettrodotto. In passato ha fatto valere il suo rapporto personale e politico con l’ex presidente della Regione, Debora Serracchiani, che oggi non viene coinvolta. Ma da parte mia ho assoluto piacere di portare il mio contributo e assicurarle la mia più totale disponibilità».

Così, con la formalità del lei che si usa tra istituzioni, avanza lo scambio politico, per affrontare il delicato tema della linea dell’elettrodotto che dovrà attraversare la Carnia. Pochi giorni fa, il sindaco tolmezzino, si era rivolto agli onorevoli Renzo Tondo e Aurelia Bubisutti, affinché si facessero portavoce per la variazione in alcuni punti, di questo sviluppo infrastrutturale tra Würmlach e Somplago. Nonostante la valutazione positiva dell’opera, di “valore strategico di valenza europea” a detta di Brollo, era stata avanzata una rivalutazione del passaggio in prossimità delle frazioni di Cadunea ed Imponzo e borgo Sfleus, vicino all’ospedale civile di Tolmezzo.

Mettendo da parte perciò ragioni di fazione e individualismi, Tondo aggiunge: «Ci siamo già mossi nei confronti del Ministero, per suggerire la opportunità della variazione di tracciato e non mancheremo di farle conoscere l’evoluzione della vicenda».

Inoltre ragiona sulla “semplificazione” verso il sindaco della sua città e presidente dell’Uti, per evitare gli errori di “trascurata comunicazione” commessi all’epoca della sua presidenza in Regione, utilizzati da un vasto schieramento di movimenti ed entità territoriali, tra cui si annoverava, a ricordo di Tondo, lo stesso Brollo.

«Luigi Gonano, sindaco di Arta Terme – conclude l’onorevole- mi ha dimostrato con documenti alla mano, che l’Uti non sempre ha assicurato la presenza, alle riunioni che si fecero per l’elettrodotto, promosse dal Comune di Arta. Opportuno coinvolgere anche altri parlamentari della Regione». —



Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi