Val Mesazzo, il meteo blocca i lavori stradali

Erto e Casso

Non c’è pace per la nuova passerella in Val Mesazzo, nel cuore della Val Vajont. Negli ultimi due anni non è stato possibile ricostruirla a causa delle continue piogge che hanno peggiorato i vari episodi di dissesto idrogeologico. Anche a dicembre il maltempo si è fatto sentire in zona, provocando danni alle rive. In ogni caso, il Comune di Erto e Casso ha inviato sul posto l’ingegner Diego Perissinotti, che nel 2019 aveva firmato i primi elaborati tecnici dell’opera. Il professionista ha preso atto dell’intervenuta modificazione dei luoghi, così come segnalato dalla ditta De Filippo di Claut, che aveva iniziato i lavori di ripristino. In questi giorni, è stata depositata in municipio una variante al progetto iniziale e il documento ha ricevuto il nulla osta del sindaco Fernando Carrara. A breve dovrebbero quindi riprendere le attività di posa del nuovo manufatto, salvo ulteriori sospensioni per avverse condizioni meteo (una pausa delle maestranze è dipesa dal lockdown imposto dalla prima ondata di contagi Covid). La passerella verrà realizzata una trentina di metri più a monte dell’originario guado, evitando così possibili emergenze legate alla rapida erosione delle sponde. L’operazione costerà 60 mila euro finanziati dalla Regione all’interno dei bandi post Vaia. Il ponticello venne infatti spazzato via durante la tempesta di Ognissanti del 2018. Nel frattempo, è stato deliberato che anche la strada della Val Mesazzo sarà ripristinata. —




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi