Critiche sull’elettrodotto la Regione al sindaco: «Fatte decine di incontri»

paluzza

«Le nostre priorità sono l’ascolto del territorio e la condivisione delle azioni da intraprendere con i sindaci nei passaggi dell’iter nazionale. Purtroppo ho riscontrato una mancanza di correttezza istituzionale da parte di qualche rappresentante del territorio che forse, per questioni di disciplina di partito, è stato “dormiente” nel passato». Così l’assessore regionale all’Ambiente Fabio Scoccimarro replica alle proteste contro l’attuale progetto di elettrodotto Würmlach-Somplago. «È evidente che il sindaco Massimo Mentil – continua – dimentica o non conosce i rapporti istituzionali ma dimostra di avere più interesse ad apparire sui giornali. Infatti si contano a decine gli incontri tecnici e istituzionali che la Regione ha avuto con i sindaci del territorio, ultimo quello del 15 marzo in cui si era condiviso un percorso che incaricava il sottoscritto di farsi portatore delle istanze dei sei comuni coinvolti con la società Alpe Adria Energia. Al verbale dell’ultimo incontro solo i sindaci di Arta Terme e di Tolmezzo hanno dato riscontro; nella stessa email veniva anticipato il tavolo definitivo per mercoledì 24 marzo. Se Mentil vuole fare campagna elettorale può non partecipare al tavolo istituzionale, garantendo a lui e a tutti i cittadini che la Regione difenderà sempre la salute degli abitanti senza timore di mettersi di traverso al Governo che dovrà autorizzare l’opera cui la Regione ha imposto numerose prescrizioni ambientali». —




Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi